Dopo la pioggia, tocca a Francesco Bagnaia alle prove olandesi

L’italiano Francesco Bagnaia (Ducati) ha fatto segnare il miglior tempo dopo le prime due sessioni di prove libere, inclusa la prima sotto la pioggia, venerdì ad Assen per il Gran Premio d’Olanda della MotoGP.

In ritirata durante la prima sessione sul bagnato, Bagnaia ha approfittato della pista asciutta durante la seconda sessione del pomeriggio per prendere il comando sullo spagnolo Aleix Espargaro (Aprilia, +178/1000) e sul francese Fabio Quartararo (Yamaha, +305/1000e) ), rispettivamente 2 e il leader di campionato. .

Favorito dopo due vittorie consecutive e su un circuito vinto lo scorso anno, Quartaro ha preferito “non spingere al limite” sotto la pioggia, a parte il tempo che preferisce.

“Lo vedevo anche un po’ pericoloso, non pericoloso, ma non volevo mettermi in rosso sin dalla prima sessione”ha notato il pilota che aveva “buone sensazioni” e credeva di poter “lottare per un buon risultato” domenica.

Zarco vota per la pioggia

Jack Miller (Ducati) inizialmente ha dominato la sessione mattutina, ma il suo tempo è stato di breve durata e l’australiano è arrivato quinto in una seconda ora molto più veloce del test su una tribuna calda.

Al terzo posto in campionato prima di questo turno di 11 su 20, il francese Johann Zarco (Ducati-Pramac) ha fornito le basi con un nono posto.

Sabato, prima della terza sessione di prove libere (dalle 09:55), il maltempo ad Assen, la “cattedrale” della moto-velocità, sarà nuovamente esaminato con attenzione. Ancora più importante, dopodiché, i primi dieci test combinati passano direttamente nella seconda parte delle qualifiche.

Per i piloti oltre praticamente il 10° posto ci sarà ancora la Q1 (14:10) sperando di ottenere uno dei migliori tempi ed essere arruolati nella Q2 (14:35).

READ  Biathlon - CM U22 - Presentazione Successione Italiana - Info Sportive - Sci

“Rimarrò in gioco indipendentemente dalle circostanze domani (sabato)”Quindi, riassumendo possibili scenari per sabato mattina, Zarco ha detto: “Se piove la Q2 è garantita, se è asciutto tutti miglioreranno”. E tutto deve essere ricostruito.

“Avere condizioni abbastanza difficili come questa consente di risparmiare denaro fisicamente, il che non è un male.Il pilota, che festeggerà il suo 32esimo compleanno a luglio, ha continuato, spiegandolo “Molto competitivo” ed essere”Più margine per vincere qui ad Assen sul bagnato”.

“Altrimenti nella siccità ci saranno Fabio e Pico (Bajnaia), un po’ arrabbiati per la caduta al Sachsenring (l’italiano è caduto la scorsa settimana quando era in pole position al Gran Premio di Germania, ndr)”alla cautela.

Classifica combinata dei primi due allenamenti gratuiti della MotoGP per il Gran Premio d’Olanda a Essen (4.542 km):

  1. Francesco Bagnaia (ITA / Ducati) 1:46.877
  2. Alex Espargaro (ESP/Aprilia) +0.178
  3. Fabio Quartararo (Francia / Yamaha) +0.305
  4. Alex Raines (ESP / Suzuki) +0.337.0000
  5. Joanne Meyer (ESP / Suzuki) +0.559.009.00
  6. Jack Miller (Australia / Ducati) +0.625.0000
  7. Maverick Vinales (ESP / Aprilia) +0.664.2007
  8. Brad Pender (AFS/KTM) +0.85.00
  9. Johann Zarco (FRA / Ducati-Pramac) +1.012.2009
  10. Marco Besecki (ITA / Ducati-VR46)

You May Also Like

About the Author: Fina Lombardi

"Fanatico della cultura pop. Ninja zombi estremo. Scrittore professionista. Esperto di Internet".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.