Djokovic, alla conquista del titolo 21

Il tennis moderno ha vissuto un periodo di abbondanza di talento riflesso nei successi di tre tennisti che hanno fatto la storia di questo sport negli ultimi vent’anni. Parliamo di Roger Federer, Rafa Nadal e Novak Djokovic. Quest’ultimo, specialmente, sta nell’ultimo anno dando prova di un livello di gioco e di continuità senza precedenti, come dimostrato dalle tante gare nelle quali ha trionfato senza soffrire e, soprattutto nei titoli vinti. Dopo aver raggiunto a quota 20 trofei del Grande Slam i suoi storici rivali, il serbo si prepara adesso all’ultimo Grande Slam dell’anno, ossia importantissimo torneo degli US Open che avrà luogo a New York dal 30 agosto al 12 settembre. 

L’attuale numero 1 del ranking ATP si sta preparando al massimo per questo torneo in quanto con un trionfo potrebbe chiudere uno strepitoso anno 2021 nel quale ha trionfato in tutti gli altri Slam, ossia l’Australian Open, il Roland Garros e Wimbledon. Il serbo, dunque, è il grande favorito a vincere il titolo del Grande Slam nordamericano secondo le scommesse sul torneo di tennis US Open più aggiornate del momento. Questo perché il suo stato di forma è assoluto e, essendo Djokovic un campione soprattutto dal punto di vista mentale, è molto difficile che possa risentire dal suo flop alle Olimpiadi, un torneo che ancora gli manca e al quale ha fallito l’ultimo assalto a Tokyo. Dopo aver penato molto qualche anno fa per un problema cronico al gomito, Djokovic è stato abilissimo a tornare ad altissimi livelli dando prova di grande abnegazione e di resistenza al dolore, mettendosi così dietro tantissimi avversari spiccando soprattutto dal punto di vista  mentale.

Dal 2018 in poi il tennista balcanico ha ritrovato una forma fisica e mentale che aveva perduto, risorgendo così ancora più forte di prima. I trionfi di quest’anno, che ne hanno certificato l’assoluta maturità, lo hanno visto imporsi ad avversari più giovani e scattanti di lui come Medvedev, Tsitsipas e Berrettini. Quest’ultimo, che ha raggiunto a gran fatica la finale di Wimbledon entrando nella storia del tennis italiano, è stato battuto in rimonta dopo aver vinto il primo set, provando così sulla propria pelle come in questo periodo il serbo sia praticamente su un altro pianeta.

Adesso che manca poco all’inizio dello US Open, l’impressione è che Djokovic stia prendendo un profondo respiro per poter centrare l’en plein annuale degli Slam, qualcosa di storico e spettacolare. Ormai entrato in una fase della carriera nella quale la determinazione è fondamentale, il serbo punterà anche a vincere questo trofeo per superare Federer e Nadal nel computo totale di Grande Slam conquistati. Per farlo, tuttavia, Nole dovrà sudare non poco, visto che ai nastri di partenza vi sono altri tennisti di valore che quest’anno hanno fatto vedere di cosa sono capaci. Da Medvedev a Tsitsipas, passando per Berrettini e Zverev, sono vari i giocatori che potranno impensierire il numero 1 del mondo. Quest’ultimo, tuttavia, ha davanti a sé un obiettivo nobile e ambizioso che lo motiverà al massimo. 

You May Also Like

About the Author: Adriano Marotta

"Pluripremiato studioso di zombi. Professionista di musica. Esperto di cibo. Piantagrane.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *