Distribuzione prove ministeriali Secondario 4 Caos

Distribuzione prove ministeriali  Secondario 4 Caos

Domande nell’ordine sbagliato, esami nella lingua sbagliata: distribuzione degli esami ministeriali di scienze e matematica per il numero 4H La scuola superiore ha visto alcuni intoppi questa settimana.



In un’e-mail inviata lunedì, due giorni prima del test di scienze, il Ministero dell’Istruzione del Quebec (MEQ) ha chiesto a tutti i centri di servizi scolastici di controllare le buste ricevute, ma di attendere il giorno prima del test per farlo.

“Abbiamo appreso che i quaderni degli studenti in versione inglese si trovano nelle caselle dei test di Scienza e tecnologia IVH Secondaria”, si legge nella mail che abbiamo ricevuto Giornalismo. “Purtroppo è impossibile sapere quali organismi siano colpiti”.

E aggiunge: «Per evitare sorprese la mattina dello svolgimento di questo test, suggeriamo di aprire le buste eccezionalmente il giorno prima del test, cioè il 18 giugno 2024 alle 17 e di controllare il contenuto delle buste». Ministero.

Di norma gli esami ministeriali vengono inviati alle varie scuole in buste sigillate riposte in una stanza chiusa a chiave alla quale può accedere solo una persona designata per ciascuna scuola. L’obiettivo è mantenere riservato l’esame.

Mercoledì, poche ore dopo la fine dell’esame di scienze, è stata inviata una seconda email dal ministero ai centri servizi scolastici, ma questa volta relativa al ritiro dei libri d’esame.

Alcuni quaderni della Sezione A del Test di Scienze 055-410 sono stati raggruppati in modo errato dalla nostra stampante, il che significa che le domande da 6 a 15 non erano nell’ordine corretto.

Estratto da un’e-mail consultata da Giornalismo

In cambio, le scuole sono tenute a controllare i trascritti degli studenti e segnalare eventuali anomalie. Si chiede inoltre agli insegnanti di “prestare particolare attenzione alle risposte degli studenti a queste domande” e di segnalare se nei quaderni di esercizi “mancano risposte alle ultime domande”.

READ  73 casi di dengue sono stati diagnosticati a Reunion

“Abbiamo preparato gli studenti per un anno.”

Giornalismo Ho potuto parlare con l’insegnante di scienze responsabile della supervisione di un test di scienze e tecnologia in una scuola superiore di Lanaudiere. Preferisce rimanere anonimo per paura di ritorsioni.

Secondo lui, se l’esame viene annullato, non ci sarà alcuna ripresa. Una realtà difficile da comprendere per questo insegnante, visti i mesi necessari per preparare gli studenti all’esame.

“È fastidioso perché è un anno che prepariamo gli studenti per questo esame”, ha detto. Abbiamo condotto delle revisioni e li abbiamo formati su questo test per tre settimane e un mese. »

Abbiamo fatto bene il nostro lavoro, ma qualcuno sopra di noi lo ha fatto male e questo annullerebbe il nostro anno.

Un insegnante di una scuola media di Lanaudière

Teme anche le conseguenze che un simile caos potrebbe avere sulla motivazione degli studenti.

“In effetti i nostri studenti, in questo momento, non sono interessati alla scuola Se facciamo loro anche annullare gli esami, faccio fatica a credere che possiamo tenerli impegnati a scuola e che sia importante che sbagliamo negli esami. anche.

L’insegnante di scienze evidenzia anche le circostanze in cui si sono svolti gli esami. Mercoledì il termostato segnava 28 gradi quando entrò nell’aula d’esame.

“Non ci sono tifosi [dans les classes]Li costringiamo a studiare, vengono a scuola nel bel mezzo di un’ondata di caldo e gli diciamo che il loro esame non verrà conteggiato, perché abbiamo commesso degli errori nella trascrizione”, si lamenta l’insegnante.

“È molto deludente”

Per la presidente dell’Associazione dei direttori scolastici di Montreal (AMDES), Kathleen Legault, questa situazione dimostra una mancanza di organizzazione.

READ  Le zanzare sono altamente resistenti agli insetticidi identificati in Asia

“È molto deludente che il MEQ non sia più regolamentato e che ci venga dato un avviso dell’ultimo minuto, ma soprattutto una guida con 24 ore di anticipo. [l’épreuve]Dice. È difficile spiegare perché al responsabile sia stato chiesto di aspettare fino al giorno prima [de l’examen] Alle 17, anche se l’e-mail è stata inviata il giorno prima. »

Kathleen Legault si dice preoccupata che i problemi con la compilazione dei quaderni possano causare “dubbi sulla validità del test” e quindi “penalizzare gli studenti”.

“Lievi violazioni” rilevate dal Ministero

“““““““““““““““““““““““““““““` “““““““““““` “Vigilanza sulle violazioni minori nella compilazione dei quaderni degli studenti per gli esami ministeriali 4H Scienze secondarie ST e Matematica CST.

Tra le violazioni sono stati rilevati errori di compilazione che hanno influito sull’ordine delle domande nella prova di scienze, nonché errori nella compilazione dei documenti presenti nei quaderni della prova di matematica che si è svolta giovedì.

Il Ministero conferma inoltre che alcuni invii indirizzati a istituti scolastici francofoni contengono copie dei test in inglese.

In generale, il Ministero conferma che non vi è stata alcuna violazione della riservatezza all’apertura delle buste sigillate e che “secondo le informazioni attuali, non ci sarà alcun impatto sugli studenti”.

Nonostante ciò, Qawid conferma che “la gestione degli esami ministeriali è andata bene”.

Sono in corso colloqui con Revenu Québec, incaricato di stampare e raccogliere le prove, per identificare le cause di questo incidente.

Da parte sua, anche l’ufficio del ministro dell’Istruzione Bernard Drainville afferma di essere a conoscenza di questi eventi.

«Secondo le informazioni attuali raccolte dalla CSS [centres de services scolaires]Non sembra che tutto abbia avuto conseguenze, spiega la Gabinetto del Ministro. Continueremo a monitorare attentamente la situazione. »

READ  Perché lo champagne produce una forte onda d'urto quando non è in funzione

You May Also Like

About the Author: Malvolia Gallo

"Appassionato di alcol. Piantagrane. Introverso. Studente. Amante dei social media. Ninja del web. Fan del bacon. Lettore".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *