Direttori “Valzer” degli ospedali pubblici: Locati guiderà “Papa Giovanni”

Direttori “Valzer” degli ospedali pubblici: Locati guiderà “Papa Giovanni”

«Tutto è risolto», ha risposto sinteticamente, mercoledì 20 dicembre, il presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana, a una domanda sul «Teutonomeno» dei direttori generali di Asst e Ats Lombardia che si definirà alla fine dell’anno. . Totomini, che nelle ultime settimane ha visto molte tensioni tra i partiti di maggioranzaE anche all’interno delle singole squadre: gli equilibri sono cambiati con le recenti elezioni, che hanno visto la determinazione dei fratelli italiani ad uscire “del tutto”, con la Lega e Forza Italia determinati a non abbandonare le proprie posizioni. Il giorno dopo l’ultima riunione preliminare del consiglio, poi con il consiglio di fine pomeriggio, verrà svelato il calendario.

Salvo sorprese dell’ultima ora (e scambi finali tra alleati di governo) a Bergamo, la Lega dovrebbe preservare il pilastro che non ha mai avuto intenzione di abbandonare, ovvero Assistente di Papa Giovanni XXIII con il “gioiello” dell’Ospedale Municipale: guidato da Maria Beatrice Stasi, che ha annunciato che andrà in pensione a fine anno, e sarà sostituita dal direttore generale Francesco LocatiAncora in campionato, attuale direttore dell’Asst Bergamo. Al suo posto c’è Marco Passaretta, attuale amministratore delegato di Ast Olona, ​​in Fratelli d’Italia.

I Meloniani torneranno in campo con l’Ats Bergamo, attualmente diretta da Massimo GibboniChe resterà al suo posto. Giovanni Palazzo arriverà all’Asst Bergamo Ovest (Tornato in patria, lì era amministratore delegato, ora dell’Asst Nord Milano), in ascesa di Forza Italia. Non ci sono donne nelle prime 4 posizioni.

READ  Guarda su Télérama.fr "We Must Bring Albert", il film preferito in concorso al Fipadoc 2022

You May Also Like

About the Author: Drina Lombardi

"Analista. Creatore. Fanatico di zombi. Appassionato di viaggi. Esperto di cultura pop. Appassionato di alcol".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *