Dipendenza da smartphone raccontata dagli adolescenti

Allungando la mano, un amico e una finestra sul mondo per alcuni, uno smartphone è un elemento essenziale nella vita quotidiana degli adolescenti. “Sta seguendo la mia vita”, dice un adolescente. “Se non è con me, non mi sento bene”. E quando ami il tuo telefono, Non contiamo il tempo speso su di esso…al punto che i nostri occhi ci sono incollati “tutto il giorno”. un Adolescenza Chiama al telefono almeno 2 ore al giorno durante la settimana (4 ore al giorno è la media in Francia, videogiochi esclusi), numero che esplode nei fine settimana. Tanto che alcuni giovani dormono con il telefono acceso.

Per calmare le cose, alcuni genitori lo organizzano controllo civile. “Ho tempo per dormire, tempo per svegliarmi, tempo per ogni app e devo chiedere che vengano installati i giochi”, dice un ragazzo con voce stanca. “Ho un modo per superarlo”, dice un altro adolescente. Su Youtube trovano tutorial sul dirottamento di file app Creato dai genitori.

Ma la maggior parte non vede questo “controllo” come una cosa negativa. “È per proteggerci, non per proteggerci eccessivamente”L’adolescente confessa. Un’altra ammette che sua madre si assicura che “nessuno la infastidisca”. Realizzare un rapporto di fiduciaQuesta potrebbe essere la chiave della dipendenza da adolescenti smartphone.

La redazione consiglia

Notizie dalla redazione di RTL nella tua casella di posta.

Grazie al tuo account RTL, iscriviti alla newsletter RTL per seguire quotidianamente tutte le novità

READ  Clubhouse, il social network audio più ricercato

You May Also Like

About the Author: Adriano Marotta

"Pluripremiato studioso di zombi. Professionista di musica. Esperto di cibo. Piantagrane".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.