David Alonso continua a dominare nel GP d’Italia con la terza vittoria consecutiva.

David Alonso continua a dominare nel GP d’Italia con la terza vittoria consecutiva.

Continua la serie di vittorie consecutive di David Alonso in Moto3. Questa domenica il pilota ha ottenuto la sua terza vittoria consecutiva, questa volta nel GP d’Italia al Mugello, in una gara che si è rivelata difficile da gestire e che ad un certo punto è stata addirittura interrotta.

Alonso (CFMoto Valresa Aspar) è partito bene, mantenendo il comando dalla pole position. Ivan Ortolá (MT Cascos-MSi/KTM) lo ha seguito da vicino, mentre anche Taiyo Furusato (Honda Team Asia) è partito bene, portandosi al terzo posto.

Il pilota giapponese Furusato alla fine ha perso la posizione a favore di Collin Veijer (Liqui Moly Husqvarna Intact GP) al terzo giro. Nonostante la vicinanza, Alonso ha mantenuto il vantaggio davanti a Ortolá. Tuttavia, è stato Veijer a superare Ortolá al quarto giro portandosi al secondo posto. Poco dopo, è stata sventolata una bandiera rossa a causa di un incidente alla curva nove, dove uno dei piloti coinvolti, Xabi Zurutuza (Red Bull KTM Ajo), ha richiesto assistenza sul luogo dell’incidente.

Dopo una breve pausa, la gara è ripresa con 11 giri e la griglia di partenza rispecchiava la classifica alla fine del terzo giro, con David Alonso in pole position. Alla ripartenza, il colombiano è partito bene, mantenendo il comando mentre Collin Veijer superava Ivan Ortolá.

Alla prima curva si è verificato un incidente che ha coinvolto José Antonio Rueda (Red Bull KTM Ajo), Daniel Holgado (Red Bull GasGas Tech3) e Stefano Nepa (LevelUp MTA/KTM), costringendo il pilota italiano al ritiro dalla gara. Poco dopo cade anche Tatsuki Suzuki (Liqui Moly Husqvarna Intact GP). Nel frattempo Ortolá ha riconquistato il secondo posto.

Tuttavia, all’inizio del secondo giro di questa ripartenza, Collin Veijer e Taiyo Furusato hanno sfruttato la scia sul rettilineo principale del Mugello per portarsi rispettivamente in prima e seconda posizione, mentre David Alonso è sceso al terzo posto. Nello stesso giro Furusato ha preso brevemente il comando.

READ  "Un duro colpo per tutto il calcio italiano", Chiesa salterà la Squadra per i play-off

Alonso ha riguadagnato il comando nel giro successivo. Il gruppo di testa era formato da sei piloti, con continue battaglie, cambi di posizione e tanta incertezza.

Negli ultimi giri Alonso è riuscito a costruire un gap più solido, ma Veijer non si è arreso. Ortolá è terzo, Ryusei Yamanaka (MT Cascos-MSi/KTM) quarto, Furusato quinto e David Muñoz (BOE Motorsports/KTM) sesto.

Nonostante la spinta finale di Veijer, Alonso si è assicurato un’altra vittoria, vincendo per soli 0,142 secondi. Yamanaka ha completato il podio, ereditando il terzo posto dopo che Ortolá è caduto alla curva 12 nell’ultimo giro. Furusato e Muñoz hanno completato i primi cinque. Holgado è stato penalizzato di due giri lunghi a causa dell’incidente alla ripresa della gara, ma è comunque riuscito a conquistare due punti chiudendo al 14° posto.

You May Also Like

About the Author: Cosimo Fazio

"Evangelista di zombi. Pensatore. Creatore avido. Fanatico di Internet pluripremiato. Fanatico del web incurabile".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *