Crea il Padrino delle Miscele utilizzando solo 2…

Crea il Padrino delle Miscele utilizzando solo 2…

Il Padrino, chiamato anche Padrino in francese, è un cocktail base, ma spesso sconosciuto ai profani. Questa bevanda a base di whisky e amaretto (un liquore italiano a base di fini) è stata creata nel 1954 da Donato Anton, barman due volte campione del mondo. Facile e veloce da preparare, Al-Arab è forte e dolce allo stesso tempo, puoi gustarlo come antipasto e come digestivo per concludere un po’ un pasto abbondante.

Un cocktail popolare grazie al cinema

Oltre ad essere un cocktail facilissimo da preparare, è diventato popolare grazie al cinema. Infatti, questa bevanda alcolica divenne popolare nel 1972 con il film Il Padrino. I fan dei film di Francis Ford Coppola (regista) devono averci pensato in prima persona. Come tutti i classici, anche Il Padrino ha la sua dose di variazioni. Se stai cercando una versione meno rumorosa, la Godmother è perfetta. Tutto quello che devi fare è sostituire il whisky con la vodka. Per qualcosa di più leggero, scegli il Judson fatto con vino bianco, amaretto e succo di limone.

Come fare un padrino?

ingredienti :

1 bicchiere

  • 4cl di whisky
  • 2cl di amaretto

Preparazione:

La ricetta del Padrino si realizza direttamente in una tazzina “alla vecchia maniera”.

Versare i due ingredienti con i cubetti di ghiaccio, quindi mescolare con un cucchiaio.

Ecco fatto, in soli 2 passaggi è pronto!

L’abuso di alcol è pericoloso per la salute, prendilo con moderazione.

Leggi anche: 3 espressioni di mixology che dovresti conoscere da sfoggiare la sera

Realizzata con soli due ingredienti, questa bevanda ti conforterà ogni volta!

Eva Longoria vi propone una ricetta originale per un cocktail a base di Aperol

READ  Un invito a viaggiare in un'Italia poliedrica, di Philippe Villain

You May Also Like

About the Author: Drina Lombardi

"Analista. Creatore. Fanatico di zombi. Appassionato di viaggi. Esperto di cultura pop. Appassionato di alcol".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *