Corbis teme di arbitrare in uno stadio “affollato”

Rolland Courbis, membro del Dream Team RMC Sport, si aspetta che i Blues subiscano ancora una volta un arbitraggio sfavorevole in quella che dovrebbe essere un’atmosfera esplosiva sabato, contro l’Ungheria (15:00).

La squadra francese sfiderà l’Ungheria sabato (ore 15) con l’ambizione di qualificarsi agli ottavi di finale. Nell’arena incandescente di Puskas, rifornita da oltre 60.000 tifosi magiari sovraccarichi, i Blues affronteranno diversi avversari contemporaneamente, e non solo la selezione che ha sollevato alcune preoccupazioni per il Portogallo a questo Euro. Oltre al contesto “affollato” dello stadio e al caldo soffocante, per non parlare di un calendario insolito, i Blues Didier Deschamps dovranno diffidare anche dell’arbitraggio, secondo Roland Corbis.

L’Ungheria dovrebbe ottenere un risultato positivo per la speranza

“Gli arbitri sono esseri umani che preferiscono un po’, senza farlo apposta. Il non favorito ha deriso il membro del dream team. Avremmo potuto vederlo, ma forse è stata una coincidenza., contro la Germania. Fuori. Per curiosità, è vero, osservo un po’ il modo in cui viene giudicata la nostra squadra. In questo momento, non si può dire di uno sciovinista di cui sono molto contento. Spero di essere un po’ impedito di entrare in circoli che hanno fatto un sbaglio.”

Anche per la Francia la quota contabile è semplice: vittoria sull’Ungheria a Budapest (ore 15), i Blues vedranno l’ottavo posto, qualunque cosa accada dopo contro il Portogallo. Per gli ungheresi la sconfitta sarà quasi definitiva: dovranno poi battere la Germania e sperare di passare tra le terze, nonostante la differenza reti che il Portogallo ha segnato 3-0.

“Tifare lo stadio al completo è un vantaggio per l’Ungheria”, ha detto Hugo Lloris il giorno prima in una conferenza stampa. Li ha aiutati molto durante la prima partita. È una presenza molto combattiva, generosa, molto ben organizzata. Un allenatore italiano ha molto a che fare con questo. Lei è in casa, mi aspetto la stessa risposta che ha ricevuto lui contro i portoghesi”.

READ  Cagliari: è stato un bel riposo per Simon

You May Also Like

About the Author: Fina Lombardi

"Fanatico della cultura pop. Ninja zombi estremo. Scrittore professionista. Esperto di Internet."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *