cool blue vs italia

La quindicesima squadra femminile francese si è assicurata una vittoria per 21-0 sull’Italia sabato a Nizza, grazie a un primo periodo controllato ma insignificante, a poco più di un mese dalla Coppa del Mondo in Nuova Zelanda (8 ottobre – 12 novembre).

I Bleu, che venerdì a Biella giocheranno un secondo Test match contro il Transalpine e il cui capitano Manuela Forlan potrebbe aver perso per infortunio, hanno chiuso la partita in 24 minuti grazie a tre tentativi di Lauri Sansos, Celine Ferrer e Anael. Deshaye.

“Hanno fatto grandi progressi”

Dopo settimane di preparazione tra Marcoussis, Andorra e la Costa Azzurra, è tempo che i colleghi di Gaëlle Hermet si mettano al lavoro e scendano finalmente in campo.

Thomas Darrac, allenatore della 15a Nazionale femminile francese, aveva chiarito a inizio luglio: l’incontro con l’Italia, 6e La nazione del mondo nella classifica mondiale di rugby consente a Lee Bleu di giocare contro una squadra dello “stesso profilo”.

Queste giocatrici, che hanno creato problemi alle donne francesi durante il Sei Nazioni nonostante il delizioso punteggio finale dei Blues (39-6), “hanno fatto enormi progressi negli ultimi anni, quindi giocare con loro è un po’ come fare l’alter ego”. ha notato.

Contro questi italiani, Darracq ha scelto la sua squadra da record, la stessa squadra che ha perso (24-12) contro l’Inghilterra nella “finale” del torneo il 30 aprile.

L’elenco finale noto come 12

Una volta messi a segno i tre tentativi, i francesi hanno sofferto la dura difesa degli avversari. E così il resto dell’incontro è sembrato un allenamento potenziato, con i Blues che hanno dominato fisicamente ma senza riuscire a concretizzarsi, diffondendo problemi di contatto in particolare e numerosi falli di mano.

READ  "Oggi siamo estranei", ha detto Leclerc dopo aver subito dei guasti nella sua monoposto.

I nomi dei 32 giocatori che si recheranno in Nuova Zelanda il 22 settembre saranno annunciati il ​​12 settembre.

Nella fase a gironi la nazionale francese affronterà il Sud Africa, le Figi e soprattutto i massicci “Red Roses” in testa alla classifica mondiale, che dal canto loro hanno battuto gli Stati Uniti sabato 52 a 14 a Exeter, senza segnare alcun gol . Meno di otto tentativi.

You May Also Like

About the Author: Fina Lombardi

"Fanatico della cultura pop. Ninja zombi estremo. Scrittore professionista. Esperto di Internet".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.