Contro le malattie infettive, possiamo modificare geneticamente le zanzare?

Un nuovo esperimento di manipolazione genetica sul campo sta facendo parlare di sé: in una città del Brasile, una zanzara maschio geneticamente modificata ha ridotto il numero di insetti portatori del virus della dengue fino al 96%.

Il grande svantaggio è che questo gene modificato dura solo per un numero limitato di generazioni di zanzare, meno di un anno. ma questo Un percorso considerato a lungo Per ridurre l’infezione da malattie trasmesse dagli insetti, come la malaria o Zika.

In questo caso, la società biotecnologica britannica Oxitec sogna di poter attaccare la febbre dengue (che sta lavorando per risolvere) Dal 2013). La febbre dengue provoca sintomi generalmente lievi ma fatali in circa l’1% dei casi. È andato, Secondo il documento dell’Organizzazione Mondiale della SanitàCi sono 390 milioni di feriti all’anno. Questa è una stima, non tutti i casi sono stati segnalati. Il riscaldamento permette alle zanzare della specie Aedes aegypti Che sono vettori, per riprodursi in nuove aree.

Il cambiamento genetico prende di mira le zanzare maschi, perché solo le femmine mordono. Quindi il gene modificato assicura che solo le larve maschili sopravvivano. L’esperimento qui descritto è stato condotto da maggio 2018 ad aprile 2019 in quattro quartieri densamente popolati di Indaiatuba, nello stato di San Paolo. Confrontando con le aree vicine, dove queste zanzare non sono state rilasciate, i ricercatori hanno ottenuto questa riduzione della popolazione dall’88 al 96%.

Ma Questa non è sempre una soluzioneSottolinea i ricercatori in il loro articoloInserito il 25 ottobre in Frontiere in Bioingegneria e Biotecnologie. Stimano che il gene modificato alla fine scompaia dalle popolazioni di insetti dopo sei generazioni, o circa sei mesi.

READ  Cioccolato o dolore al cioccolato? La scienza chiude il dibattito.

Analoghe sperimentazioni, con la partecipazione di altri gruppi di ricercatori, sono state effettuate negli ultimi anni, in Australia dal 2014e in Indonesia nel 2020. In quest’ultimo caso, abbiamo notato Casi di dengue ridotti del 77%. Oxitec ha condotto lo stesso esperimento in Florida nell’estate del 2021, Nonostante l’opposizione locale. Prossimo obiettivo potrebbe essere la California. Dovresti sapere che alcune parti degli Stati Uniti Tra queste aree sono più a rischioL’aumento delle temperature aiuta a vedere questa diffusione Aedes aegypti.

Non perdere nessuno dei nostri contenuti

Incoraggiare Octopus.ca

You May Also Like

About the Author: Malvolia Gallo

"Appassionato di alcol. Piantagrane. Introverso. Studente. Amante dei social media. Ninja del web. Fan del bacon. Lettore".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.