“Contre-jour”: il nono album di musiche originali di Réjean Doyon

“Contre-jour”: il nono album di musiche originali di Réjean Doyon

Il compositore vittoriano Réjean Doyon ha appena pubblicato il suo nono album di musica originale. Si intitola “Contre-jour” e presenta 14 brani musicali.

Réjean ha composto i brani per pianoforte per questo album. In un'intervista condotta nel suo studio di casa, ha spiegato che per comporre la sua musica non esercita alcuna pressione su se stesso. Ciò non gli impedisce di presentare nove album agli amanti della musica in altrettanti anni.

I brani presentati in “Contre-jour” regalano atmosfere diverse, creando immagini nella mente di chi li ascolta. Musica dai titoli evocativi come “Des pas dans la neige”, “Éclats de vie”, “L'oubli”, ecc. “Per me la creatività rimane uno sbocco”, afferma. Così compone con un tema iniziale composto da due o tre battute o anche con un'improvvisazione. “Mi piace creare liberamente, così com'è. Non esiste una formula magica.” Così usa tutta la sua esperienza nei suoi album, osando sperimentare.

Con diversi album al suo attivo, sa meglio cosa sta cercando e lo stile che vuole abbracciare, il tutto senza diventare ridondante. Ha voglia di rinnovarsi sempre come tanti compositori che apprezza particolarmente. Andare altrove con un filo conduttore, rinnovarsi senza ripetersi, questa è la sua sfida. Per il suo ultimo album, non ha esitato a riascoltare le registrazioni per decidere quali brani ricordare.

Per trarre ispirazione spesso parte da immagini o titoli che gli vengono in mente. “Altre volte sto componendo e il titolo viene dopo. Ciò che sento ispira il titolo”, dice.

Nella sua musica riconosciamo il suo stile e sentiamo che l'autore di musica documentaristica non è mai lontano. C'è da dire che ne ha otto al suo attivo, compreso l'ultimo che si può ancora vedere su Unis.Tv e che si intitola “Monsters for Sale”.

READ  Questo robot aspirapolvere si svuota automaticamente dopo le sessioni di pulizia

Per quanto riguarda Counter Jour, ammette che questo titolo era nella sua mente da tempo. “Ho visto le ombre, il contrasto del controluce.” Inoltre, l’immagine sulla copertina dell’album, il sole rivolto verso la macchina fotografica, scattata a Boisé-des-Frères-du-Sacré-Cœur, annuncia chiaramente l’atmosfera dei brani da lui presenta lì.

Ha appena terminato questo nono album che può essere ascoltato su tutte le piattaforme digitali. È disponibile anche su siti come solopianradio che gli danno grande visibilità.

Réjean si sta attualmente prendendo una pausa dalla composizione prima di tornare al lavoro. Nel frattempo continua ad accordare pianoforti in tutta la regione, cosa che è molto apprezzata nella sua specialità. “Mi sento utile”, ammette.

Per quanto riguarda lo scrivere musica, dice che continuerà finché ne troverà gioia. “La prossima volta proverò a fare qualcosa di diverso, a scegliere qualcos'altro”, ha annunciato.

Ha nel suo studio tutta l'attrezzatura necessaria per una produzione di alta qualità e sottolinea che oggi ci sono molti strumenti digitali che permettono di democratizzare la creatività musicale, che apprezza molto. “Anche con un background musicale limitato, le persone possono realizzare cose in breve tempo e metterle online”, conclude.

You May Also Like

About the Author: Adriano Marotta

"Pluripremiato studioso di zombi. Professionista di musica. Esperto di cibo. Piantagrane".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *