Come viene visto Thibaut Pinault fuori dalla Francia? È il nostro ‘eroe romantico’ in Italia

Dalle lacrime di frustrazione al sollievo, in così poco tempo. Thibaut Pinot la scorsa settimana ha vissuto 24 ore piene di emozioni. Con lui, gran parte dei seguaci del ciclismo francese sono stati trasportati in questo sollevamento emotivo. Solo ciclismo francese? Sui social l’entusiasmo per la vittoria di Pinot durante la quinta tappa del Tour des Alpes, come la delusione per il fallimento del giorno prima, sembravano aver attanagliato il mondo del ciclismo, oltre i nostri confini.

Ma due tweet qui e un post su Facebook non sono mai stati autentici. Pinault è davvero visto come un corridore diverso al di fuori della Francia? In Italia, il suo potere attrattivo non è sopravvalutato, secondo Ciro Scognoglio, giornalista della Gazzetta dello Sport. “Thibaut è uno dei corridori più amati quilui pensa. nel 2018,quandolui è (Pinot) Ha un problema di salute eNon è riuscito a finire il Giro, c’era una sensazione di delusione in Italia. “

Giro alpino

Pinot: ‘Ho la rabbia, il coltello tra i denti’

22/04/2022 alle 16:00

Pioggia, problemi meccanici, muro decisivo: il giorno importante per Pinot e Bardet

tatuaggi e calcio

vedi il nostro collegaRagioni varie“A questo. Profilo del pilota Groupama-FDJ, già:”QuestoUn vero scalatore e gli italiani amano gli scalatori. La sua personalità, e la sua storia comune con la scarpa, in particolare:Ha sempre avuto un rapporto importante con l’Italia, vincendo la Settimana lombarda a inizio carriera (2011), Poi un giro in Lombardia (2018). Ha tatuaggi in italiano: Solo La Vittoria e Bella (Solo la vittoria è bella).

Pinot può anche condividere una passione con molti dei suoi vicini d’oltralpe. “Ricordo che, durante un’intervista con lui, mi disse che ama molto il calcio e che è andato a vedere il derby tra Milan e Inter.“, dice Scognamiglio, a proposito di questo grande tifoso del PSG. Sul lato spagnolo di Eurosport, il tono è stato meno impressionante:Oltre 30 vittorie professionali (32, ndr), richiede rispettoMa il pilota francese non lascia nessuno indifferente.

1007 giorni dopo le tormaline, 24 ore dopo le lacrime: il Pinot, la massima felicità

Passione e Compassione

Thibaut è molto popolare qui in Spagna, sia per le sue grandi vittorie che per le sue brutte giornate in bicicletta. “Adrian Garcia testimonia. Pone il dito sulla caratteristica centrale del fenomeno del Pinot. L’ampiezza della sua performance e le emozioni che può regalare. “Potrebbe essere troppo alto… o troppo basso. Quindi genererà livelli molto alti e molto bassi per noi, in termini di emozioni. Saremmo pazzi… e una grande delusione a volte‘”, conferma l’ex corridore Nicholas Fritsch.

Thibaut Pinot è un corridore speciale, che suscita passioneAnche la compassione continua, come durante la sua toccante diserzione due giorni prima dell’arrivo del Tour de France 2019.Ci vorrebbe un’intera giornata per parlare di Pinot. Per dire tutto quello che ha vinto, tutto quello che non ha vinto e tutto quello che gli è successo (…) La gente lo sostiene nel suo destino, lo applaude nelle sue vittorie‘”, riassume il nostro collega di Eurosport Italia, Carlo Filippo Vardelli.

Nessuno si aspetta più grandi cose da lui.

Grado di incertezza significativo, corda sensibile crescente, che non provoca eccitazione dall’altra parte del canale. “Brutalmente onesto: la persona media per strada non ha mai sentito parlare di Pinotinizia con una spazzata di Ben Snowball (Eurosport UK). Nel ciclismo è considerato un corridore che spesso sbaglia vicino alla porta, che “stava per colpire”. Ha ottenuto questo status di “scelto” tra i francesi per vincere il Tour de France… e non si è mai avverato. “

In Gran Bretagna, la prospettiva di tornare in prima linea sul palco del Pinot (31 anni) non è nemmeno un argomento: “Ha avuto solo la sfortuna di ritrovarsi nella stessa generazione di Sky Ineos, una macchina vincente. Adesso nessuno si aspetta grandi cose da lui, contro corridori come Tadej Pojacar e Primoz Roglic“.Una posizione lontana che troviamo in altri paesi.

Pinot: “È un enorme sollievo essere di nuovo qui, è così potente per me”

Runner e simboli del passato?

Thomas Ganz dà il polso alla redazione tedesca di Eurosport: “Gli appassionati di ciclismo conoscono Pinot e il suo modo di guidare appassionato e talvolta sorprendente… ma è all’ombra di Pogacar e co. In Polonia, Mariusz Czykier, commentatore delle nostre antenne, descrive una relazione simile:Ogni tanto le persone apprezzano il suo “spirito combattivo”. (…) ma lui (Pinot) È classificato come old school privo di fantasia e follia rispetto alla nuova generazione. “

Cyril Saugrain è stato chiamato a valutare il Pinot per RTBF. All’inizio di un grande giro, lui e il suo amico Rodrigo Pinkins lo fecero corteggiatore in un gruppo di ottimi arrampicatori. Proprio come Roman Bardet, né più né meno. “Due francesi sono stati tra i “favoriti” di recente durante il Tour de France: Bardet e Pino. Li abbiamo analizzati come buoni sconosciutiSpiega il channel advisor belga. Sappiamo che ci vogliono condizioni di gara molto favorevoli per girare a loro favore. “

Pinot: “Negli ultimi dieci chilometri ho pensato agli ultimi due anni…”

Troppo forte, a volte…

Saugrain non ha idea di quale sarà l’effetto seguendo il Pinot in Belgio. “Ma questa è solo la mia opinione su ciò che vedo nei media”., insiste cautamente. Quanto a ciò che vedeatipico” cittadino: “Penso che sia sopraffatto dalle qualità, ma ha bisogno di vivere la moto come vuole viverla.” calendario : “Non sono particolarmente un fan di Thibaut Pinot, ma sono sempre impressionato dal ragazzo, per la sua sincerità (…) È un corridore completo, può essere eccellente o pessimo. “

Nella sua tendenza ad essere capace sia del peggio che del meglio, Pinot tocca il pubblico in un modo o nell’altro. Ma Nicholas Fritsch ricorda come i grandi giorni di Frank Comtois furono intrinsecamente meravigliosi: “Thibaut Pinot ha questa capacità di elevarsi, lottando per esibizioni in un mondo straordinario.Ciro Scognamiglio abbonda:Le sconfitte di Tipu a volte erano le sconfitte di Homer… ma le sue vittorie lo erano. È un corridore che è riuscito a vincere vette leggendarie come Tourmalt o Alpes d’Huez. “

Sono deluso dal fatto che quest’anno non partecipi al Giro

Così troviamo i commenti più accesi sul Pinot con una nuova deviazione attraverso l’Italia. Fa parte di un paesaggio glorioso moderno. “Ci sono stati duelli con Vincenzo Nibali, durante il Giro di Lombardia, ma c’è stata anche la vittoria di Nibali nella classifica generale del Tour de France, nel 2014… Nella foto c’era Pino, terzoricorda il giornalista della Gazzetta dello Sport, prima di concludere: “Sono deluso dal fatto che quest’anno non partecipi al Giro. “

Quarto nell’edizione 2017, Pinot ha saltato il Giro d’Italia. Ma questa settimana sta partecipando al Tour de Romandie (Svizzera) e gli italiani probabilmente lo terranno d’occhio, secondo Carlo Filippo Vardelli: “Quello che è successo durante il giro alpino è simbolico: dopo le lacrime che hanno commosso tutti, la vittoria è stata una liberazione. (…) La maggior parte degli italiani ama Thibaut Pinot: è il nostro eroe romantico. “Anche quello viene dalla Francia. Ma potrebbe essere così.

Thibaut Pinot riscopre il gusto della vittoria – Tour des Alpes, 22 aprile 2022

credito: Getty Images

Giro alpino

Pioggia, problemi meccanici, muro decisivo: il giorno importante per Pinot e Bardet

22/04/2022 alle 14:02

Tirreno – Adriatico

Burghel’s Revenge: “Sono stato molto criticato quando non ero per strada”

03/11/2022 alle 19:04

READ  La stampa italiana elogia l'Inter dopo aver sconfitto il Milan

You May Also Like

About the Author: Fina Lombardi

"Fanatico della cultura pop. Ninja zombi estremo. Scrittore professionista. Esperto di Internet".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.