Com’è il coprifuoco in Italia: testimonianza dalla Coaticookoise

Manon Beland, originaria di Coaticook, si trova in questa situazione dal 22 febbraio da Codogno, dove vive.

Il coprifuoco variava dalle cinque di sera alle dieci di sera. […] Quando ci spostiamo, anche di giorno perché siamo sempre nella zona rossa o arancione, abbiamo molte restrizioni e dobbiamo viaggiare con un documento, che deve essere stampato a casa. Su di esso c’è la tua data di nascita, dove vivi e dove vai [la raison du déplacement].

Se una persona non ha questo documento a portata di mano, può essere perdonata a causa del viaggio LogicaDovrai completare il documento solo in presenza di un agente di polizia. In caso contrario, la sanzione potrebbe essere proibitiva a causa del mancato rispetto delle regole. È di € 250 (circa $ 390) se pagato entro 5 giorni dal crimine e di € 400 ($ 625) se è in ritardo.

Stanchezza di fronte alle azioni imposte

Manon Beland spiega che l’Italia è un po ‘come il Canada in questo Alcune persone si ribellano a tutto questo, anche se non puoi biasimarle perché ci sono alcune limitazioni che non hanno senso.

Tuttavia, conferma che gli italiani in generale accettano relativamente bene le misure imposte. Anche se a volte è sopravvalutato.

A dire il vero, ci sono stati alcuni movimenti che si sono formati nel corso dei mesi. Ci sono diverse manifestazioni, ma non sono molto grandi e non stanno facendo un gran clamore.

Manon Beeland è residente a Codogno, Italia

Tuttavia, Manon Beland afferma che c’è una significativa stanchezza tra la popolazione a causa di tutte le chiusure forzate e misure estreme. Inoltre, ci sono alcuni gruppi anti-vaccinazione che si stanno ribellando, perché l’Italia vuole rendere obbligatoria la vaccinazione.

Siamo allo stesso punto di febbraio e marzo [2020]Si rammarica. E ci dicono ancora molte quarantene quest’anno. essere pazientare.

READ  More than 760,000 pounds of retrieved hot pockets, which may contain "bits of glass and plastic."

You May Also Like

About the Author: Malvolia Gallo

"Appassionato di alcol. Piantagrane. Introverso. Studente. Amante dei social media. Ninja del web. Fan del bacon. Lettore."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *