Clima e compensazioni: la nuova scienza dell’attribuzione all’ordine del giorno

In sostanza, le nazioni più ricche sono sempre state a disagio a discutere di quelle che, nella terminologia di questi incontri, si chiamano “perdite e danni” (perdite e danni). Perché accettare questo concetto li costringerà a farlo Accetta una certa responsabilità finanziaria Nei danni causati, in un paese più povero, dalla siccità o dall’uragano. Ma anche se si accettasse questo principio, il calcolo non sarebbe meno complicato: come si fa a distinguere tra la responsabilità “storica” ​​dei maggiori inquinatori e l’evento meteorologico che si sarebbe verificato, con o senza il riscaldamento globale?

Tuttavia, la disciplina è ancora giovane, la scienza dell’attribuzione, arrivare in tempo. In un testo pubblicato lo scorso febbraio, il Rivelatore di voci Si noti che, grazie a modelli climatici sempre più sofisticati, i climatologi, come questi di Fare riferimento al tempo nel mondo (WWA) – Calcola in brevissimo tempo La probabilità che si verifichi un evento meteorologico estremo senza cambiamento climatico.

Più di 500 studi La maggior parte degli studi di attribuzione pubblicati fino ad oggi ha concluso che i disastri meteorologici nell’ultimo decennio erano più probabili o più gravi a causa del cambiamento climatico indotto dall’uomo. Sono elencati molti dei fenomeni meteorologici più distruttivi che il Canada abbia visto dall’inizio degli anni 2000.

La velocità con cui vengono forniti questi dati è un fattore chiave. Avviso questa settimana in nuovo mondo Sjoukje Philip, co-fondatore di WWA: “Ci consente di informare il pubblico subito dopo un evento meteorologico grave e consente ai responsabili politici di inserirlo nella loro agenda e agire più rapidamente”. Per esempio, Lo scorso mesela loro analisi delle mega-siccità nel 2022 (Cina, Europa e Stati Uniti) ha concluso che il riscaldamento globale li ha resi 5 volte più a rischio che si verifichino e più di 20 volte più a rischio delle cosiddette siccità del suolo radicale.

READ  I casi di cancro esofageo sono triplicati tra quelli sotto i 50

Da lì all’agenda della COP27 il passo è stato solo uno. “La scoperta scientifica che ci ha davvero aiutato a far avanzare la causa della perdita e del danno è questa scienza dell’attribuzione”, ha detto ai giornalisti il ​​delegato indiano Aditi Mukherjee.

Tuttavia, resta il fatto che è ancora una scienza giovane. Tanto che i negoziatori faticano a tenere il passo: ricerche recenti indicano effetti misurabili – come il numero di decessi attribuiti alle ondate di caldo – ma i margini di errore significano che i suoi risultati vengono ignorati, a favore di cifre più prudenti degli anni precedenti. Le prove scientifiche dimostrano che gli effetti del riscaldamento globale stanno prendendo piede rispetto al ritmo lento dei negoziati. riassunto nel diario All’interno di notizie sul clima Il coautore di uno di questi studi è il tedesco Johan Rockström.

You May Also Like

About the Author: Malvolia Gallo

"Appassionato di alcol. Piantagrane. Introverso. Studente. Amante dei social media. Ninja del web. Fan del bacon. Lettore".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.