“Ci siamo presi il tempo per stanarlo”


Alcuni quotidiani italiani della regione Molise hanno riportato questo fine settimana l’arresto di un italiano che da tre anni era fuggito dal proprio Paese. Quest’uomo sulla quarantina era stato condannato a cinque anni di carcere per molti reati. I giornali parlano di rapine abili, refurtiva e truffe nelle province di Campobassao e Chieti dal 2010 al 2018.

Apprendiamo che questo italiano è stato appena arrestato. La cosa più sorprendente di questa storia è come gli investigatori si siano imbattuti in lui. Pur utilizzando documenti falsi, alimentava quasi quotidianamente il suo profilo Facebook. Ed è pubblicando una piccola foto innocua che i “carabinieri” sono riusciti a localizzarlo.

>> Ecco come è stato individuato e arrestato.

>> La polizia spiega: “Noi ci è voluto il tempo necessario per stanarlo. »

>> L’uomo viveva al confine tra Francia e Belgio e aveva aperto un ristorante: le nostre informazioni.

READ  una spazzatura di Ancelotti sul rilancio in Italia?

You May Also Like

About the Author: Cosimo Fazio

"Evangelista di zombi. Pensatore. Creatore avido. Fanatico di Internet pluripremiato. Fanatico del web incurabile".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.