chi è Liberato, questo misterioso cantante napoletano, pronto a varcare i confini?

chi è Liberato, questo misterioso cantante napoletano, pronto a varcare i confini?

Fenomeno nel suo paese, riesce a riempire gli stadi preservando l’anonimato. Come ogni 9 maggio, Liberato pubblica un nuovo titolo, poco prima di iniziare il suo primo tour europeo, sempre senza far cadere la maschera.

Quando gli chiediamo qualche indizio, è sempre la stessa risposta, lo stesso broncio imbarazzato, l’aria di dire all’interlocutore che sa poco, ma non ha intenzione di dire troppo. Poco più di sei anni fa, Francesco Lettieri, regista, ricevette una canzone, Nuovo Maggio(nin maggio in francese), e una richiesta di collaborazione da parte di un misterioso Liberato.

Continua dicendo:Il budget per la prima clip era inferiore ai 1000 euro, non c’era promo, niente. Ma in pochi mesi, io che ero il regista, mi sono trovato assalito dalle major discografiche, dalle richieste di partnership. Mi sono improvvisato manager di un progetto gigantesco“.

Da allora i due uomini non si sono più lasciati, Liberato ha pubblicato due album, trionfato in Italia, firmato la colonna sonora di la serie Netflix Ultrasin particolare firmando un titolo con 3-D, da Massive Attack.

Ma sin dall’inizio del progetto, Liberato ha voluto decidere tutto: nessuna intervista, una struttura leggera e indipendente nel rispetto del suo anonimato. Molto presto, però, un’agenzia di promozione francese lo ha contattato. Il suo rappresentante vuole rimanere anonimo, scottato dalle avances dei tifosi curiosi, ma lo riconosce facilmente: “Il suo miglior promotore è il pubblico“.

Questa è la bellezza della musica a volte, e progetti del genere: non fai niente e solo la musica parla.

Il rappresentante dell’agenzia di promozione francese di Liberato, presso franceinfo

Secondo lui, se Liberato è un successo, è anche per quello che rimanda dal Napoli: “Riesce a trascrivere i colori e il sentimento della città in modo sensibile. Improvvisamente ti ritrovi a un concerto a Milano con gente che canta napoletanoChiamato prestissimo da Roberto Saviano, Liberato combatte anche contro i luoghi comuni legati alla sua città.

READ  In Italia gli agricoltori circondano Roma

Nelle sue clip, Francesco Lettieri ha costruito un’estetica particolare: “All’epoca Napoli era conosciuta Gomorra e la sua criminalità, il lato oscuro della città. Quindi abbiamo voluto raccontare una storia più classica, intrisa di amore“.

La nostra idea, abbastanza nuova, era quella di trascrivere un’estetica napoletana più varia.

Francesco Lettieri, su franceinfo

E Liberato non poteva mancare a quello che sta facendo ruggire il Napoli in questo momento. Domenica 7 maggio ha cantato allo stadio Diego-Maradona, all’unisono con i tifosi del Napoli che da 33 anni aspettano lo scudetto.

La musica di Liberato, il mistero napoletano, viene finalmente esportata in tour quest’estate | Segnalazione di Yann Bertrand


Ascoltare

Liberato, in concerto il 14 e 15 giugno al Cabaret Sauvage di Parigi, nell’ambito della festa del fiore verde.

You May Also Like

About the Author: Cosimo Fazio

"Evangelista di zombi. Pensatore. Creatore avido. Fanatico di Internet pluripremiato. Fanatico del web incurabile".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *