C’è un dio o no?

Dopo il suo lungo commento per dimostrarti l’esistenza di Dio, nella tua risposta a Sir George Creta il 19 giugno, dopo avergli fatto capire la tua mancanza di fede nell’esistenza di un dio, gli suggerisci di leggere il libro. Dialogo impossibile. scienza e religioneA proposito, di Yves Gingra, un libro che non ho letto.

Per illuminare i lettori che non l’hanno letto, ripeto qui i brani che ho citato: “Fino all’inizio del Seicento Dio era al centro della scienza, perché si credeva che avesse spiegato tutti i misteri dell’universo e dell’esistenza su In passato, tutte le verità erano registrate nella Torah, nella Bibbia cristiana e nel Corano, e sono i libri sacri delle tre religioni monoteiste.

Il divorzio tra scienza e religioni è stato un lungo processo che ha attraversato due secoli e mezzo. Copernico, Galileo e Darwin, solo per citarne alcuni, hanno infatti reso, attraverso le loro scoperte rivoluzionarie, molte antiche credenze infallibili dalle religioni monoteiste. »

Dopo aver letto questo testo, non ho potuto fare a meno di stabilire immediatamente un collegamento con un altro libro appena finito nel nostro club del libro: Per il futuro cristianesimodi John Shelby Sponge, 1931-2021, edito da Éditions Karthala, Parigi 2019. Questo prelato episcopale americano propone, tra gli altri, le stesse argomentazioni su Copernico, Galileo e Darwin.

Quindi, ci si può sorprendere che l’autore affermi chiaramente la sua fede in Dio. Ma in quale Dio? Un Dio onnipotente al di fuori di noi interferisce nelle nostre vite quando lo ritiene opportuno? grande mago?

Sconosciuto

Capita spesso che i credenti possano fornire prove scientifiche che dicono quello che vogliono. Tuttavia, non mi permetterò alcun commento sulle conclusioni che attribuisci all’autore del libro che stai suggerendo, perché non l’ho letto. Dal momento che non lo so, è molto probabile che non mi atterrò alle sue conclusioni, mentre le conclusioni di Yves Gingra mi calzano perfettamente. Ma trovo ancora importante dare il tuo suggerimento a tutti coloro che preferiscono affidarsi alla fede piuttosto che alla scienza.

READ  La musica di Mozart ti rende più intelligente? Falso!

You May Also Like

About the Author: Malvolia Gallo

"Appassionato di alcol. Piantagrane. Introverso. Studente. Amante dei social media. Ninja del web. Fan del bacon. Lettore".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.