Cancro del colon-retto: gli antibiotici un importante fattore di rischio prima dei 50 anni

Questo è il primo studio che collega l’uso di antibiotici a un aumento del rischio di cancro al colon precoce, una malattia la cui incidenza è aumentata ad un tasso di almeno il 3% all’anno negli ultimi due decenni. Fast food, bevande zuccherate, obesità e alcol contribuiscono a questo aumento, ma nuovi dati sottolineano l’importanza di evitare antibiotici non necessari, specialmente nei bambini e nei giovani adulti, spiega l’autore principale Sarah Beirut, dell’Università di Aberdeen (Regno Unito).

L’analisi ha esaminato i dati di un ampio database di cure primarie che monitora 2 milioni di persone, tra cui quasi 8.000 persone con cancro dell’intestino (colon-rettale) abbinate a partecipanti senza cancro dell’intestino. L’analisi mostra che:

  • L’uso di antibiotici è associato ad un aumentato rischio di cancro al colon a tutte le età;

  • Il rischio aumenta di quasi il 50% negli under 50 contro il 9% negli over 50;
  • Nella fascia di età più giovane, l’uso di antibiotici è associato a tumori nella prima parte del colon;
  • I chinoloni e i sulfamidici/trimetoprim sono altamente associati a questi tumori.

L’autore principale dello studio, la dottoressa Leslie Samuel, del Royal Aberdeen Hospital, afferma che il contenuto sul lato destro del colon è più liquido e che i batteri normali che vivono lì possono differire da quelli del colon.

Antibiotici, microbioma, cancro? I ricercatori vogliono sapere se esiste un legame tra l’uso di antibiotici e i cambiamenti nel microbioma che potrebbero rendere il colon più suscettibile al cancro, specialmente nei giovani adulti. “Non sappiamo ancora se gli antibiotici possono avere effetti sul microbioma che potrebbero contribuire direttamente o indirettamente allo sviluppo del cancro del colon”. Scrivete ricercatori.

READ  Filippo K. Dick, la scienza dell'anticipazione

Il cancro del colon-retto è generalmente più aggressivo nei giovani: Dei due milioni di persone con diagnosi di cancro al colon ogni anno in tutto il mondo, i giovani adulti di età compresa tra i 20 ei 40 anni che hanno un cancro al colon hanno generalmente una prospettiva peggiore perché questi tumori vengono catturati più tardi. I medici hanno meno probabilità di diagnosticare un paziente con disturbi addominali se hanno 30 anni e i pazienti più giovani non sono idonei per lo screening del cancro del colon-retto.

Quindi il messaggio per i medici è duplice, prescrivono sempre antibiotici per una causa e considerano il cancro intestinale nei pazienti più giovani con sintomi addominali. Sebbene sia prematuro concludere che l’uso eccessivo di antibiotici sia un fattore causale indipendente, l’effetto degli antibiotici sul microbiota intestinale è certo e potrebbe spiegare l’associazione osservata in questo ampio studio.

You May Also Like

About the Author: Malvolia Gallo

"Appassionato di alcol. Piantagrane. Introverso. Studente. Amante dei social media. Ninja del web. Fan del bacon. Lettore".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.