Campionato di Madrid Zverev domina Nadal e affronterà Tim

(Madrid) Dopo Monte Carlo, Madrid: tre settimane prima dell’inizio del torneo Roland Garros, dove prende il via per la storica 14esima incoronazione, Rafael Nadal è caduto di nuovo nei quarti di finale, questa volta contro NWorld 6 Alexander Zverev, vincitore 6 -4, 6-4 venerdì.




Elodie SOINARD
France Media

Per assicurarsi un posto in finale, il tedesco numero 4 del mondo affronterà Dominic Thiem, vincendo 3-6, 6-3, 6-4 sull’americano John Isner (39).e).

Sul campo in terra battuta del Monaco a metà aprile, per l’inizio dell’intera stagione, è stato Andrei Rublev (n. 7) a battere Nadal (6-2, 4-6, 6-2).

Un venerdì pomeriggio, è stato Zverev, soprattutto e meticolosamente, a metterlo a terra.

Foto Sergio Perez, Reuters

Dominic Tim Avbrontera Alexander Zverev

Tra i due, Rafa è stato rassicurato presentandosi il suo primo trofeo nel 2021 a Barcellona dopo aver rifiutato un match point nella finale contro Stefanos Tsitsipas (n. 5).

Ma sul suo amato tetto, la loro sconfitta anticipata in tre tornei lo merita necessariamente.

Soprattutto se andiamo più a fondo nei suoi risultati, scopriamo che non ha mai vinto al Roland Garros senza aver vinto almeno uno dei tre disputati Masters on the Ochre. Solo la prossima settimana la Roma resta in calendario.

Va notato, tuttavia, che da Monte Carlo alla capitale spagnola, il contesto varia notevolmente per Nadal.

Due stanze, due stanze

Nel principato “Rafa” ha vinto undici volte e si sente a casa, come a Parigi. Alors, le voir assommé par Rublev, et à ce point défaillant au service, même s’il s’agissait de son tournoi de reprise après avoir souffert du dos aux Internationaux d’Australie (défaite en demi-finales) avait quelque choose d ‘ Terremoto.

READ  'Finalmente', la stampa inglese è entusiasta dei suoi 'campioni' e sogna di vincere come nel 66'.

A Madrid le cose sono diverse: con l’altezza la terra è più veloce e Nadal perde il controllo del pallone. È stato anche chiamato “solo” quattro volte, l’ultima nel 2017, da quando il torneo si è svolto in giallo.

“Contro Rublev, le circostanze erano più favorevoli per me. Qui, la sensazione di una perdita di controllo è più importante”, confronta.

Tuttavia, resta il fatto che la sua scarsa prestazione potrebbe costargli il prestigioso posto N.2 al Roland Garros.

Sotto il sole cocente di Madrid, Nadal ha rotto il primo per 4-2. Ma a causa di un gioco “catastrofico”, come lo chiamava lui, Zverev tornò immediatamente. E poi, soprattutto offensivo e decisivo, non ha esitato ad andare avanti e ad arrivare alla conclusione di punti in rete (11 punti su 15), prendendo via via il sopravvento. Tanto, segnando quattro partite consecutive per pocket primo round.

Una statistica rara: in questo gruppo, maiorchino non ha segnato un dritto vincente, quando il tedesco ha segnato 12 strike vincenti.

In alcuni punti, Zverev ha anche saputo manovrare abilmente Nadal spingendolo indietro con palle alte.

Il primo di Zverev

Nel secondo set, lo spagnolo in qualche modo ha tenuto il 2-2. Ma la combinazione di errori insoliti da parte sua e la pressione costante del suo avversario gli è costata il rinvio (3-2) e anche vicino a un doppio break.

In totale, Zverev, il vincitore del Real 2018, ha segnato 28 tiri vincenti per 25 falli facili, rispetto ai soli sei per diciassette gol in casa Nadal.

“E ‘una settimana che ha avuto molte cose positive”, sia in allenamento che nelle partite, ma Rafa lo tiene. “Hai fatto dei passi avanti, ma quando sali una scala, ci sono momenti in cui fai un passo indietro, ed è quello che è successo oggi.”

READ  L'ospite di sabato Dennis Bright: "Potrebbe esserci meno pressione in Qatar"

Questa è la prima volta che Zverev batte Nadal sulla terra battuta. Colui che ha perso i primi cinque incontri con le isole di Maiorca è stato ora vittorioso degli ultimi tre.

Il finalista degli US Open 2020 ha dichiarato: “È una delle più grandi vittorie della mia carriera: battere Rafa sulla terra battuta è la cosa più difficile da fare nel nostro sport”.

Tim ora lo aspetta, nelle ultime quattro date per la prima volta nell’anno, per il torneo di recupero dopo aver fatto un passo indietro con l’anello per un mese e mezzo, tra le vertigini provate dopo la sua prima incoronazione a Grand . Pace a New York lo scorso autunno e stanchezza mentale di fronte alle restrizioni sanitarie.

La seconda semifinale affronterà l’italiano Matteo Perrettini (10e), Who ha vinto le ultime 11 partite nella loro partita (5-7, 6-3, 6-0) contro il cileno Christian Garen (25).e), Al giovane norvegese Kasper Rudd (22e, 22 anni), attaccante 7-5, 6-1 Kazakhstani Alexander Public (44e).

You May Also Like

About the Author: Fina Lombardi

"Fanatico della cultura pop. Ninja zombi estremo. Scrittore professionista. Esperto di Internet."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *