Calcio – La leggenda del calcio: uno sguardo al documentario Netflix su Re Pelé

Basket – un vero fenomeno nel mondo del basket in questo momento, The Last Dance ci ha fatto dimenticare che non ci sono state partite NBA da oltre due mesi. La storia della saga Bulls di Michael Jordan dal 1984, fino al loro ultimo ballo nel 1998, questa serie di documentari Netflix attira gli appassionati di basket ma anche i curiosi che vogliono saperne di più su una star dello sport globale. Nello specifico, The Last Dance ci ha fornito nuove storie e informazioni che abbiamo riassunto in sei titoli, come Number of Bulls Champions Episodes.


1 – Non provocare Air Jordan

« Da quel momento in poi, è stato nella mia lista, ed è diventato personale con me ” (Da quel momento in poi, è diventato nella mia lista, ed è diventato personale per me)

Questa frase, abbiamo l’impressione di averla sentita in ogni episodio di The Last Dance, ma nessuno ha imparato una lezione all’interno della Major League Soccer. Brion RussellE il Reggie MillerE il George CarlE il BJ Armstrong, Karl Malone E anche i poveri Labradford Smith Chi non ha mai chiesto a nessuno: Quando sei sulla lista di Jordan, sai che passerai una brutta serata. Chi avrebbe mai pensato che Arya Stark e Michael Jordan avessero una cosa in comune, ovvero stilare una lista di nemici da uccidere?


2 – Dennis Rodman non è sicuramente solo nella sua testa

a L’ultimo balloAvevamo il diritto di avere il meglio del genio della poesia di Chicago: tra le sue uscite notturne (“Kamikaze Time”) e le sue relazioni private con Madonna E il Carmen Electra O i suoi combattimenti di wrestling tra due partite di playoff, la serie ci ha mostrato come Denise Rodman È un personaggio indimenticabile in un appuntamento NBA.

READ  Un nuovo tipo di tennis in TVA Sports

Ma dal lato del basket, Rodman È anche uno dei giocatori di ritorno al passato più talentuosi della storia. Nell’episodio 3, “The Worm” spiega la sua tecnica per catturare il maggior numero di rimbalzi sulla Terra e le sue interpretazioni si trasformano rapidamente in un meme online:


3 – Bella colonna sonora

Fin dai primi episodi, la colonna sonora si adatta perfettamente ad Ambiance I toriGrazie alla musica di introduzione dello United Center, «Sirius» A partire dal Progetto Alan Parsons.

Successivamente, tutta la musica chiarisce ciò che la serie vuole mostrare: quando Jordan debutta NBA, Deve dimostrare a se stesso e dimostrarlo “Non sono uno scherzo.” (Soprannome Eric B e Rakim). Quando Jordan diventa il capo, lo è Abbasso il re A partire dal Operazione DMC. Risuona nelle nostre orecchie. Altri titoli musicali nella colonna sonora ricordano senza nemmeno sentire: ” Sono cattivo “E il “Vendetta”E il “Se governassi il mondo”E il “Sii come Mike” eccetera.


4 – Non affidare mai le trattative contrattuali all’agente di Scottie Pippen

L'ultimo ballo

Foto: Andrew D. Bernstein / NBAE / Getty Images

Quasi tutto il suo tempo in I toriE il Scotty Pippen Probabilmente era il giocatore meno pagato del campionato dato il suo livello. Se il suo contratto con il novizio era abbastanza sincero, nel 1991 ha firmato una proroga di 5 anni, che sarebbe entrata in vigore nel 1993, per un importo totale di 18 milioni di dollari. Tranne che nel frattempo, grazie soprattutto all’influenza dei media Giordania E ceppo I toriEsploderà i proventi dei diritti televisivi e promozionali.

Tutti i giocatori sono in campo NBA Prenderanno un pezzo di torta, tranne Scotty Pippen Chi è stato bloccato sul suo contratto fino al 1998. Quell’anno, Scottie ha guadagnato $ 2,775 milioni, diventando il sesto giocatore più pagato al mondo. I tori, E il lettore da 122 pollici NBA. Ridicolo per uno dei dieci migliori giocatori del campionato in quel momento. Come visto in L’ultimo balloScottie aveva tutte le ragioni del mondo per essere arrabbiato con la sua gestione e questo avrebbe notevolmente portato alla sua partenza dopo il sesto titolo in I tori.

READ  Khaby Lame, l'italiano più popolare sul social network TikTok, ha più abbonati dell'Italia.

5 – Michael Jordan è il migliore nel creare “meme” suo malgrado

Lo sappiamo già « Jordan piange« Questo meme (una foto che è stata trasferita in massa su Internet) che è diventato leggendario, diamo ora il benvenuto «Jordan Laugh».

L'ultimo ballo

In risposta a una domanda dei registi della serie, l’ex leader dei Sonics Gary Payton Si ritiene che abbia trovato un modo per difendere MJ sfinendolo. Michael, che sta guardando questo estratto sul suo tablet, non può fare a meno di scoppiare a ridere quando sente queste parole, ed è un modo per dire che nessuno può difenderlo.


6 Jerry Krause è un genio incompreso

L'ultimo ballo

Foto: Bill Costron / Associated Press

Un vero capro espiatorio Michael Jordan Durante il pieno L’ultimo balloE il Jerry Krause È ritratto come qualcuno che non rispetta i suoi giocatori e non rispetta i suoi giocatori. Tuttavia, se possiamo discutere dell’obiettività del documentario, che soprattutto dà il punto di vista di Mike, non possiamo discutere del grande talento del Direttore Generale. Jerry Krause.

Quest’ultimo ha raccolto il miglior giocatore della storia all’interno della stessa squadra, Michael Jordan Con chi è diventato il miglior allenatore dell’epoca, Phil Jackson. Aveva un talento per l’articolazione Scotty PippenChi è diventato il miglior tenente della squadra NBA Storia, e ho compilato un elenco sacro di questi tre uomini. Horace GrantE il John PaxonE il BJ ArmstrongE il Bill Cartwright Per i primi 3 titoli, Denise RodmanE il Tony KocockE il Steve Kerr o Luke Longley Per i secondi tre torba. Una miscela perfetta di Jerry Krause E non è presente abbastanza nella serie, specialmente quella KrausePurtroppo, che è morto nel 2017, non ha potuto parlare L’ultimo ballo.

READ  Un film sulla stella del calcio che giura sulla stampa italiana

L’ultimo ballo ci porterà molte storie e testimonianze inedite sui Chicago Bulls, ci farà rivivere i momenti meravigliosi della carriera di Michael Jordan e ci fornirà foto d’archivio di alta qualità. Un piacere per gli occhi, sentiti libero di guardare o rivedere questa serie / documentario che delizierà sia gli appassionati di basket che coloro che vogliono scoprire questa parte della storia del basket per la prima volta.

Matteo Filon

You May Also Like

About the Author: Drina Lombardi

"Analista. Creatore. Fanatico di zombi. Appassionato di viaggi. Esperto di cultura pop. Appassionato di alcol."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *