Calcio Italia – TV: Mediapro non trufferà l’Italia!

Incapace di onorare le sue bozze e pagare i diritti televisivi in ​​Francia, Mediapro ha tentato di impossessarsi dei diritti della Serie A per il periodo 2021-2024.

Questo non sorprenderà nessuno in Francia, il gruppo sino-spagnolo ha subito l’ennesima battuta d’arresto. I leader della Serie A hanno infatti scelto di non mantenere l’offerta televisiva di Mediapro per il periodo 2021-2024. Anche Eurosport ha fatto domanda, ma come Mediapro, il canale del gruppo Discovery è stato semplicemente rifiutato. Il tutto si giocherà quindi tra due emittenti considerate molto affidabili in Italia: Sky Sport e DAZN.

Per credere alle informazioni raccolte da Gazzetta dello Sport, DAZN ha proposto un’offerta finanziaria più alta, per un importo di 840 milioni di euro per sette partite al giorno esclusivamente e tre in co-trasmissione con Sky Sport, che aggiungerebbero 70 milioni di euro nella dotazione globale dei diritti televisivi della serie A. Side, Sky Sport ha offerto 750 ME per la trasmissione esclusiva del 100% del campionato italiano. I vertici della Serie A così come i presidenti dei club devono ora decidere quale sia l’offerta più qualitativa per definire le future emittenti del campionato per il periodo 2021-2024. Quel che è certo è che il campionato italiano riuscirà ad estrarre più di 750 milioni di euro dai futuri diritti televisivi, nonostante la crisi sanitaria e economica. Ciò che è già magnifico, i presidenti dei club della Ligue 1 non diranno il contrario.

READ  Pinot in Italia, Démare e Gaudu in prima linea: Groupama-FDJ rimescola le carte

You May Also Like

About the Author: Cosimo Fazio

"Evangelista di zombi. Pensatore. Creatore avido. Fanatico di Internet pluripremiato. Fanatico del web incurabile."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *