Calcio – Italia – La Juventus ha battuto facilmente il Cagliari grazie alla tripletta di Cristiano Ronaldo

Italia

La tripletta di Cristiano Ronaldo ha permesso alla Juventus di battere il Cagliari (3-1) questa domenica per la 27esima giornata di Serie A.

La Juventus ha risposto all’espulsione di mercoledì contro il Porto con una facile vittoria sul Cagliari (3-1). La Juventus ha risposto sì, ma anche Cristiano Ronaldo. Con una tripletta in meno di 30 minuti (10, 25 e 32) il portoghese ha messo la sua squadra sulla buona strada. Prima con un colpo di testa su calcio d’angolo, poi su rigore e infine con un tiro del portiere Cagnault del Cagliari.

Leggi anche

Film della Juventus Cagliari

Ma il gioco avrebbe potuto prendere una svolta diversa molto rapidamente. Dopo il primo gol, il piede di CR7 ha colpito in faccia il portiere della Sardegna Caragno. In definitiva senza conseguenze, visto che il portiere cagliaritana è riuscito a riprendere il suo posto, avendo sanguinato. L’attaccante della Juventus ha ricevuto solo un cartellino giallo.

Nella ripresa i bianconeri hanno dominato, ma hanno affrontato la formazione del Cagliari, che ha alzato il livello del suo gioco offrendo opportunità con Razvan Marin (57) o Gaston Perrero (85 e 89), ma la differenza è stata ridotta da Giovanni Pablo Simeone a l’ora stabilita. .

Leggi anche

Classifica campionato italiano

Con questa vittoria l’anziana signora, che ha ottenuto un terzo successo, è tornata temporaneamente ad un punto dal Milan, nell’estate del campionato italiano, in campo domenica contro il Napoli (20 45). Il rossoblò resta 17esimo nel torneo, a due punti dal Torino, 18.

Cristiano Ronaldo ha segnato questa domenica contro il Cagliari una tripletta di 57 in carriera, 48 al club e 9 nella selezione con il Portogallo.

READ  "Raggiungeremo la conclusione questo fine settimana".

You May Also Like

About the Author: Drina Lombardi

"Analista. Creatore. Fanatico di zombi. Appassionato di viaggi. Esperto di cultura pop. Appassionato di alcol."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *