Calcio. Inghilterra facile, la Spagna si arrende e l’Italia delude: aggiornamento su

La Svezia passa in vantaggio nel Gruppo B battendo la Spagna giovedì (2-1) in casa, mentre l’Inghilterra ha punito l’Ungheria (4-0) nella quarta giornata di qualificazione ai Mondiali del 2022. Per la sua prima partita dal titolo europeo di inizio luglio, L’Italia dal canto suo ha concesso il pareggio contro la Bulgaria (1-1).

Quasi tre mesi dopo uno scarso 0-0 nella fase a gironi dell’Euro, gli spagnoli e gli svedesi non hanno avuto bisogno di molto tempo questa volta per trovare la rete. In apertura di punteggio di Carlos Soler (5°), che ha onorato la sua prima selezione con La Roja, il prodigio svedese Alexander Isak è venuto a rispondere un minuto dopo.

Isak si scontra

Se la dominazione era spagnola, le opportunità più evidenti erano gli scandinavi. E sono stati premiati al 57′ con un gol di Claesson su un bel passaggio di Kulisevski. Gestito il resto dell’incontro, gli uomini di Janne Andersson hanno tenuto, e avrebbero potuto fare il break anche senza un tackle parato di Laporte su Isak, autore di un ottimo match.

Grazie a questa vittoria, la Svezia è passata in vantaggio da sola nel Gruppo B, a due punti dagli avversari. La Spagna ha subito la sua prima sconfitta in una partita di qualificazione ai Mondiali dal 1993.

Inghilterra senza pietà contro l’Ungheria

Nel Gruppo I, l’Inghilterra ha confermato la sua posizione di leadership punendo l’Ungheria.

Guidato dalle sue stelle della Premier League Grealish, Kane o Sterling, lo sfortunato finalista di Euro ha impiegato solo 15 minuti per eliminare la suspense. È stato Raheem Sterling, che ha aperto le marcature al 55esimo, prima che Kane raddoppiasse con un colpo di testa. Nel 69, quello di Maguire, malamente respinto dalla guardia, permise agli inglesi di rifugiarsi. Rice ha poi portato a casa il punto alla fine della partita (87°).

READ  La “PCI-mania” in Italia per il centenario del Partito Comunista

Lo schiaffo ungherese ha avvantaggiato la Polonia di Lewandovski, primo marcatore nella vittoria per 4-1 contro l’Albania, che si è classificata seconda nel Gruppo I.

Mi piace l’Italia, campione d’Europa, che dal canto suo è stata tenuta in scacco dalla Bulgaria (1-1), a Firenze, nel girone C. Le azzurre, dominatrici, hanno aperto le marcature grazie ad un superbo tiro di Chiesa (16°). Ma su un contro in vantaggio, Despodov si libera di Florenzi per servire Ilev che inganna Donnaruma (39°). Nonostante questo pareggio, la Squadra Azzurra mantiene la testa del girone e continua la sua striscia di imbattibilità, ovvero 35 partite senza sconfitte.

LEGGI ANCHE. Dopo aver reso sordo un uomo, Odsonne Edouard non ha ancora pagato la sua multa

Nelle altre partite la Germania è tornata nel Gruppo J grazie alla difficile vittoria per 2-0 sul Liechtenstein, per la prima volta in panchina di Hansi Flick. Infine nel girone E, il Belgio di Lukaku, autore di una doppietta, ha battuto largamente l’Estonia (5-2).

You May Also Like

About the Author: Cosimo Fazio

"Evangelista di zombi. Pensatore. Creatore avido. Fanatico di Internet pluripremiato. Fanatico del web incurabile."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *