Calcio: A Vitrol, la brillante Italia e l’operosa Ucraina entrano nel torneo Maurice Revelo

Calcio: A Vitrol, la brillante Italia e l’operosa Ucraina entrano nel torneo Maurice Revelo

Dopo una prima giornata piuttosto noiosa di lunedì segnata dalla vittoria dell’Arabia Saudita e soprattutto dalla sconfitta della Francia, il 50° torneo Maurice Revelo ha visto le prime grandi emozioni allo Stade Jules Ledomège di Vitrolles.

Nella prima partita del girone B, l’Italia di Franco Tongia (ex Marsiglia, ricordatelo!) ha affrontato il Giappone. Gli attacchi di entrambe le squadre hanno convinto il pubblico, le difese sono state meno, e da qui sono stati segnati i sette gol. Il giapponese Kento Shiugai ha segnato una tripletta ma sono stati i transalpini a passare in vantaggio e vincere. Si sono distinti l’attaccante centrale Antonio Raymundo (una doppietta) e l’esterno sinistro Seydou Fini (un gol e due assist). Meno Tongia, che occupava la fascia destra.

Menzione speciale allo staff italiano che, nonostante il caldo intenso del sole, non ha ceduto. Solo l’allenatore, Carmine Nunziata, ha abbandonato la giacca per sfoggiare meglio una camicia bianca dalla vestibilità impeccabile (e niente felpe, per favore).

Ma gli spettatori non hanno ancora visto nulla. Alle 18 c’è stata una sequenza emozionante quando la squadra olimpica ucraina è entrata allo stadio, ogni giocatore avvolto nella bandiera nazionale. Si sono messe le mani sul cuore e si sono rivolti verso i loro colori che fluttuavano sugli spalti, poi tutti i membri della delegazione hanno ripreso il loro inno, seguito dall’orecchiabile inno dell’Indonesia.

In campo, gli ucraini, i favoriti del torneo, hanno fatto una bella partita, dominando seriamente la squadra indonesiana Under 20. Hennadi Senchuk ha ricevuto un cross dall’altro terzino, Oleksandr Drambaev (9), poi il capitano Mykola Mikhailenko ha tirato una palla che la difesa avversaria ha mancato all’ingresso dell’area (30). Dopo l’intervallo, Senchuk ha trasformato nuovamente un cross sulla linea di porta per il suo attaccante Oleh Fedor (59).

READ  Ritorno alle origini di Buffon a Parma

Ciò non ha scoraggiato la piccola colonia indonesiana, che ha cantato e tamburellato ininterrottamente per 90 minuti attorno al suo “kapu”, già esistente nel 2017 e nel 2022.

Il torneo Maurice Revelo continua mercoledì e si sposta per due giorni allo Stadio Parseman di Fos-sur-Mer. Alle 14:30 la Costa d’Avorio affronterà la Corea del Sud. La Francia Under 20, invece, si ritroverà alle 17 per sfidare il Messico, impegnato nella competizione.

You May Also Like

About the Author: Fina Lombardi

"Fanatico della cultura pop. Ninja zombi estremo. Scrittore professionista. Esperto di Internet".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *