Cagliari: è stato un bel riposo per Simon

Aurélie SACCHELLI, pubblicata martedì 6 aprile 2021 alle 20:55

Assente per un mese e mezzo Gilles Simon, si è ripreso battendo Stefano Travalia a Cagliari. Anche il 5 ° e 6 ° seme su terra battuta del Cagliari, Jan Lennard Struve e John Millman hanno avuto bisogno di tre set per raggiungere gli ottavi di finale.

Jill Simon ha scritto su Twitter il 26 febbraio: “Il mio cuore non è più lì per viaggiare e giocare in queste circostanze. Purtroppo devo fare una pausa per mantenermi mentalmente. Spero che il morale torni il prima possibile”, terza sconfitta in quattro partite disputate nel 2021. Dopo un mese e mezzo, il 36enne è rientrato martedì dal Nizza a Cagliari, vincendo! Simon (69) ha sofferto per la prima volta nella sua carriera dall’italiano Stefano Travaglia, 69 ° al mondo, e ha lottato nel primo set, ma alla fine ha vinto 1-6, 6-3, 6-4 a 2:05. Il francese non ha potuto fare nulla nel primo set, poiché Travalia ha convertito due dei tre break point e perso solo quattro punti al suo servizio. L’italiano lo ha seguito con una pausa dall’inizio del secondo set ed era improbabile che Simon vincesse. Tuttavia, ha rotto un grande tempo, poi ha preso il servizio dell’avversario 4-3 dopo una partita molto lunga per pareggiare un set ovunque. Dopo il suo slancio, Simon è avanzato rapidamente 5-2 nel terzo set, prima di rilasciare un break in anticipo, salvando la palla 5-5 e concludendo con un secondo match point. Quindi questa è una vittoria che dovrebbe portargli il massimo bene mentale. Negli ottavi di finale, Simon sfiderà un altro italiano, il n. 3 Lorenzo Sonigo, n. 3 classificato. Un ottimo test!

READ  Jack Hughes from Demons flips the script

Struff e Melman hanno sofferto

La complessa transizione dalla durezza all’argilla di Jan-Lennard Struff e John Millman. La tedesca e l’australiana, teste di serie rispettivamente numero 5 e 6 a Cagliari, avevano bisogno di tre gironi per qualificarsi agli ottavi. Struve (41) ha vinto 1-6, 6-1, 7-5 a 2:07 contro Joao Souza (107), grazie a 8 assi. Se i primi due gruppi erano unilateralmente, il primo a favore del portoghese e il secondo a favore del tedesco, allora il terzo gruppo era più ricco di colpi di scena. Souza era già in vantaggio 2-0, poi 5-2, poi ha sprecato tre match point sul servizio avversario. Struff ha cancellato una delle sue pause in ritardo, ma ha dovuto comunque salvare due match point sul 5-4. Il tedesco è uscito di nuovo per 6-5 e, dopo un lungo periodo di ultima giocata, ha vinto il match point cinque. Sfiderà il britannico Liam Brody. Nel frattempo, Melman (44 °) ha sconfitto Federico Correa 7-6, 3-6, 6-3 dopo un combattimento di 3:14. L’australiano ha vinto il primo set 7-5 nel tie-break, dopo aver perso tre punti del girone sul 5-4 alla fine del set. Poi ha rotto dall’inizio del secondo set ma ha perso il servizio. L’argentino ha nuovamente rotto sul 4-3 per livellare l’onnipresente gruppo. In quest’ultimo, Melman è stato nuovamente rotto dall’inizio, ma è tornato 2-2 e poi ha preso il decisivo 3-2 per vincere. Affronterà il campione in carica Laslo Djeri.

CAGLIARI (Italia, ATP 250, fango, 408.800 euro)
Campione in carica: Laslo Djeri (SER)

primo round
Evans (Regno Unito n. 1) – Addio
Musetti (ITA) Pat Novak (Australia): 6-0, 6-1
Djer (BE) Pat Gayo (ITA, WC): 6-4, 6-2
Melman (Australia, n. 6) Pat Correa (Argentina): 7-6 (5), 3-6, 6-3

READ  Clemson coach Dabo Sweeney says he has no regrets about Ohio State's ranking at number 11.

Basilashvili (GEO, n. 4) – Addio
Kovalik (SLQ, Q) Pat Nagal (IND, Q): 3-6, 6-1, 6-3
Brody (GBR, Q) Pat Hoysler (SUI, Q): 6-1, 6-3
Struff (tutto, # 5) Pat Ji Souza (POR): 1-6, 6-1, 7-5

Hanfman (tutti) Pat Paul (USA, n. 8): 7-6 (8), 5-7, 6-3
Chikinato (ITA) Pat Fabiano (ITA, WC): 6-4, 4-6, 6-3
Simon (Francia) Pat Trafalia (ITA): 1-6, 6-3, 6-4
Sonego (ITA, n. 3) – Addio

Gerasimov (Ufficio internazionale delle esposizioni) Pat Bella (Argentina, n. 7): 6-4, 6-0
Biden (SLO) Pat Zeppieri (ITA, WC): 1-6, 7-5, 7-6 (3)
Martin (SLQ) Pat Veseli (RTC): 6-4, 2-6, 6-1
Fritz (USA, # 2) – Addio

You May Also Like

About the Author: Fina Lombardi

"Fanatico della cultura pop. Ninja zombi estremo. Scrittore professionista. Esperto di Internet."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *