Bolol Family Loving – Liberation

Serie di foto estive (5/6)

Quest’estate, il servizio fotografico “Liberation” mette in evidenza il lavoro di 36 fotografi contemporanei sul tema della trasformazione. Oggi, la senegalese Eva Diallo prende la rotta di partenza per l’Europa.

È il racconto di viaggio “Bulol” in lingua polare (o fulani). Da una parte c’è chi si propone di conquistare i propri sogni; D’altra parte, quelli che sono rimasti con il vuoto. Per raccontare questo filo che attraversa il Mediterraneo, la fotografa Eva Diallo ha percorso la stessa strada che sua cugina e migliaia di altre hanno fatto dal Senegal per tornare in Europa. Qui presentiamo i primi due capitoli del viaggio dal nord del Paese alla regione orientale al confine con il Mali, Kedougou.

READ  Charlotte Casiraghi, aristocratica e appassionata: "La gente ama le capanne"

You May Also Like

About the Author: Malvolia Gallo

"Appassionato di alcol. Piantagrane. Introverso. Studente. Amante dei social media. Ninja del web. Fan del bacon. Lettore."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *