Benoit Costil (ex LOSC), una stagione nella peggiore difesa d’Italia

Benoit Costil (ex LOSC), una stagione nella peggiore difesa d’Italia

Non ha vestito la maglia del LOSC ma ha giocato un ruolo importante nella progressione di Lucas Chevalier, Benoit Costil ha guidato la Salernitana per una stagione da ultima in classifica in Italia.

Benoit Costil è stato uno dei giocatori del LOSC che si sono recati in Italia durante l’estate. Il secondo portiere del Lille ha firmato con la Salernitana, dove gioca già Domagoj Bradaric, anche lui ex della casa del Lille. A un anno dalla fine del contratto, l’ex portiere del Bordeaux non avrà vissuto una stagione del tutto idilliaca nel sud Italia. Quest’anno è stato catastrofico per il club salernitano, segnato solo da due piccole vittorie in campionato. I compagni di Benoit Costil hanno chiuso all’ultimo posto in Serie A con 17 punti sul cronometro.

Dal punto di vista personale, Benoît Costil è riuscito a cercare spazio. Si è ritrovato a lottare per il suo posto con Guillermo Ochoa, spesso infortunato in questa stagione. Nonostante lo status di sostituto, avrà giocato tredici partite di campionato e due di Coppa Italia. In quindici partite avrà subito 29 gol in quella che è di gran lunga la peggiore difesa d’Italia, con un totale di 81 gol subiti in campionato. Oggi, presto libero da ogni contratto, entrerà a far parte del consiglio di amministrazione del Vannes Olympique Club.

READ  Gattuso è stufo dell'OM, ​​lo aspetta un club in Italia

You May Also Like

About the Author: Cosimo Fazio

"Evangelista di zombi. Pensatore. Creatore avido. Fanatico di Internet pluripremiato. Fanatico del web incurabile".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *