Bending Spoons, un’azienda italiana, raccoglie 340 milioni di dollari. Schmidt (ex Google) si unisce

Bending Spoons raccoglie 340 milioni di dollari. La startup italiana, nota per aver sviluppato l’app Immuni, ha annunciato di aver completato un massiccio round di finanziamento. La valutazione non è divulgata. Secondo milanofinanza.it, l’operazione si suddivide in circa 300 milioni di debito e circa 40 milioni di plusvalenza. All’operazione hanno partecipato Intesa Sanpaolo, Banco Bpm e altre importanti banche internazionali. Tuttavia, gli abbonati includono anche molte star globali dei settori della tecnologia, dei media, dell’intrattenimento e dello sport, come l’attore Ryan Reynolds e Kerry Trainor, fondatore di Creator Partners ed ex CEO di Vimeo e SoundCloud. I contributori di Bending Spoons includono anche il cantante Fedez, l’ex tennista Andre Agassi, il calciatore Keisuke Honda, l’ex numero uno di Google Eric Schmidt e il presidente di Exor Seeds Diego Piacentini.

Cosa fanno i cucchiai piegati?

con oPiù di 500 milioni di download delle sue applicazioniCon oltre 90 milioni di utenti attivi mensilmente, oggi Bending Spoons è uno dei principali sviluppatori e venditori di applicazioni per smartphone al mondo e una delle aziende tecnologiche leader in Europa. In particolare, molti dei prodotti della startup fanno riferimento alla cosiddetta “creator economy”: influencer, appassionati del settore e persone comuni che creano e pubblicano contenuti sul web e sui social network. Tra le app Bending Spoons più popolari ci sono Splice, uno dei software di editing video più redditizi al mondo, e Remini, un programma per migliorare immagini e fotografie utilizzando l’intelligenza artificiale.

A cosa servono i nuovi soldi?

Fondi raccolti sarà utilizzato per il finanziamento Innovazioni di prodotto, investimenti di marketing e potenziali acquisizioni. Nell’aprile 2020, Bending Spoons ha offerto 260 milioni di dollari per acquistare Grindr, un’app di incontri gay utilizzata da milioni di utenti. L’operazione non ha funzionato da allora, ma Bending Spoons non ha rinunciato alle sue ambizioni e con questo round di finanziamento da 340 milioni di dollari può dare la caccia a grandi prede.

READ  Quasi mille focolai negli allevamenti in Europa

Parole dell’amministratore delegato

“La nostra missione è Ha un impatto positivo a lungo termine sui nostri clienti, dipendenti e sulla società in generale. “Siamo orgogliosi di lavorare su prodotti che fanno la differenza per milioni di persone”, ha affermato Luca Ferrari, CEO e co-fondatore di Bending Spoons. Gli azionisti di Bending Spoons hanno già incluso H14, il family office di Berlusconi, Tamburi Investment Partners e Nuo Capital. ()

You May Also Like

About the Author: Malvolia Gallo

"Appassionato di alcol. Piantagrane. Introverso. Studente. Amante dei social media. Ninja del web. Fan del bacon. Lettore".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.