Belgio e Italia in avvicinamento, hanno chiamato l’Argentina per il mese di settembre

Per far fronte al rinvio del terzo e quarto giorno delle qualificazioni alla Coppa d’Africa 2024, la FAF può presentare manifesti festivi ai suoi ardenti sostenitori per i mesi di settembre e ottobre.

In assenza di una qualificazione ai Mondiali, l’Algeria si prepara a presentare ai suoi tifosi manifesti degni della più grande competizione sportiva del mondo. Dopo aver posticipato la Coppa d’Africa a gennaio 2024, CAF lavorerà nei prossimi giorni per posticipare la terza e la quarta giornata da settembre 2022 a marzo 2023. Spinta dalla necessità di lasciare più margine alle qualificate selezioni africane nella loro preparazione al mondiale , la Confederazione del Calcio Africano parte dopo il seguente annuncio per la possibilità di scegliere diverse altre scelte per il continente per organizzare il confronto di confronto. Alle scelte della globalizzazione del prossimo settembre.

Preoccupata da questa ipotesi, l’Algeria ha già adottato queste misure a fronte di un previsto ritardo di alcune settimane all’interno delle autorità africane. Inizialmente previsto per il 19 settembre a Oran, l’incontro programmato contro il Niger doveva lasciare il posto a un poster festivo per la gioia dei sostenitori dei Foxes. L’idea è più avanzata in quanto la prospettiva della prima partita in EN A al nuovo stadio di Oran incoraggia la FAF a offrire un prestigioso incontro ai tifosi dell’Ornais che hanno partecipato numerosi agli ultimi Giochi del Mediterraneo. Secondo le nostre informazioni, la FAF è attualmente in trattative avanzate con Italia e Belgio per finalizzare l’organizzazione di una partita di esibizione nella capitale dell’Algeria occidentale.

Il Belgio si è qualificato per la Coppa del Mondo per affrontare i Verdi per prepararsi all’incontro in programma con il Marocco nella fase a gironi della Coppa del Mondo il prossimo novembre. A questo proposito, l’Italia aveva precedentemente espresso il desiderio di confrontarsi con la scelta guidata da Djamel Belmadi, e in cambio aveva ricevuto un desiderio reciproco per la buona riuscita del progetto di questo incontro. I negoziati in corso stanno ora vacillando sulla compatibilità dei programmi di preparazione per ciascuno dei potenziali avversari presi di mira. Un problema particolarmente grosso per il Belgio, che dà la possibilità alle due federazioni di posticipare a novembre l’organizzazione di questa amichevole. In questo caso, il match tra Greens e Red Devils si svolgerà questa volta ad Algeri al Baraki Stadium, che le autorità stanno per accettare il 1° novembre.

READ  Berlusconi ha consigli per Zlatan

Considerata la possibilità di affrontare tutti gli scenari possibili all’interno della FAF, un’altra avversaria potrà battere Italia e Belgio nell’amichevole in programma il prossimo settembre ad Orano. Infatti l’idea di affrontare l’Argentina ad Orano è stata studiata con il massimo interesse dalle due federazioni che hanno già avviato i primi contatti per l’utilizzo. Vincitore della Copa America 2021, il team Albiceleste è in questa fase ancora meno avanzato rispetto alla pista del Belgio e della Squadra Azzurra. Ma anche qui la possibilità di un’amichevole ad Algeri a novembre resta una valida soluzione per entrambe le parti.

Da parte di Dele Ibrahim, sta prendendo piede l’idea di mettere in scena diverse partite celebrative a fronte dell’assenza di scadenze importanti per i tornei EN A con l’ambizione a lungo termine di mettere in scena una partita di apertura allo Stade de Baraki in faccia della principale selezione mondiale. Se Belgio e Argentina restano sulle piste considerate con più attenzione, un altro avversario altrettanto atteso potrebbe essere l’ospite a sorpresa del programma futuro che attende i Verdi. Seguire…

DZpiede

You May Also Like

About the Author: Malvolia Gallo

"Appassionato di alcol. Piantagrane. Introverso. Studente. Amante dei social media. Ninja del web. Fan del bacon. Lettore".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.