Autore di furto d’ascia, un marocchino estradato in Italia dalla Francia

Le autorità italiane sono riuscite ad estradare, dalla Francia, un 31enne marocchino, autore di diversi furti di ascia. L’individuo è stato posto in custodia cautelare in attesa del processo. Secondo la stampa italianadeve affrontare dieci accuse.

I fatti risalgono ad aprile 2015. Una donna di 30 anni del comune di Piacenza (Emilia-Romagna) si è recata in questura per denunciare che un giovane, armato di ascia, l’aveva aggredita ed era riuscito a rubarle la borsa . Pochi giorni dopo, il ladro di ascia ricompare, spaccando i finestrini di alcune auto parcheggiate in un parcheggio cittadino. Denunciato da un cittadino, la polizia si reca sul posto e gli agenti lo sorprendono ancora mentre perquisisce gli abitacoli delle auto.

Vengono poi aggrediti dall’individuo, che riesce a salire a bordo di un mezzo rubato ma lo schiaccia pochi metri più avanti su piazzale Genova. Alla fine riesce a scappare. La polizia aveva trovato un’ascia nel bagagliaio di questo veicolo, oltre ad alcuni portafogli rubati.

Dopo i fatti, il marocchino è fuggito in Francia dove era già stato arrestato nel 2016. Ha poi dovuto scontare altre condanne per vari reati che aveva commesso sul territorio francese. AE, originario di Casablanca, attenderà il verdetto dei tribunali italiani e, una volta scontata la pena, sarà espulso dal territorio italiano, si conclude.

READ  La Francia affronterà l'Italia per un posto in semifinale

You May Also Like

About the Author: Cosimo Fazio

"Evangelista di zombi. Pensatore. Creatore avido. Fanatico di Internet pluripremiato. Fanatico del web incurabile".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.