Auger-Aliassime affronta lo squalificato Nadal nelle finali ATP

Torino, Italia – Felix Auger-Aliassime ha raggiunto l’impresa martedì mattina battendo Rafael Nadal 6-3, 6-4 nella fase a gironi delle ATP Finals.

Auger-Aliassime ha segnato la sua prima vittoria in carriera contro Nadal, il favorito in questa prestigiosa competizione che ha riunito gli otto migliori giocatori del mondo. Questo è stato il terzo duello tra i due giocatori nella loro carriera nell’ATP Tour. Rafa ha vinto il suo primo e secondo titolo, agli Open di Francia all’inizio di questa estate e al Madrid Masters nel 2019.

“Sono abituato alle condizioni di gioco sul campo centrale”, ha detto per la prima volta Auger-Aliassime in un’intervista post-partita sul campo. Mi ha aiutato molto. Mi sentivo come se il mio gioco andasse bene oggi. Il mio servizio è stato fantastico , il mio rovescio era molto meglio, l’ho colpito con più sicurezza e costanza Quando gioco in questo modo ho dimostrato di poter competere e battere alcuni dei migliori giocatori del mondo.

“La differenza di età è enorme (Benny e Nadal), e mostra la sua roba da campione e quanto esempio deve seguire perché è ancora qui a 36 anni, combattendo contro ragazzi (come me) nei miei primi 20 anni. È un grande campione , e ha un atteggiamento irreprensibile”.

Con questo, il Quebec ha alzato il suo record fino a 1-1 finora in questo torneo, dopo aver perso dall’inizio contro il norvegese Casper Rudd. Ora incontrerà l’americano Taylor Fritz, e in palio ci sarà un posto in semifinale.

Questa partita deve svolgersi giovedì alle 15:00 (ora del Quebec) al più tardi.

Non sarà facile. “Ha giocato molto bene in questa stagione e queste condizioni di gioco sono perfette per lui”, ha detto Auger Aliassime di Fritz.

READ  Circuit de Wallonie: l'italiano Andrea Pasqualon firma il 10° successo dell'Intermarché-Wanty-Gobert (video)

“Scommetterò sull’esperienza di Toni (il suo allenatore Nadal) in questa situazione. Mi ha aiutato molto. Ho molto rispetto per la sua famiglia e per lui. È speciale che giochiamo con Rafa davanti a Toni qui, ma allo stesso tempo siamo atleti e giochiamo come meglio possiamo”.

Nadal, a cui è stato concesso pochissimo tempo di allenamento a causa della nascita del suo primo figlio, era irregolare sul servizio. Il veterano di 36 anni è stato anche spietato nei momenti chiave della partita contro il giovane tennista di 22 anni.

Auger-Aliassime non ha chiesto molto per conquistare uno dei monumenti del tennis maschile moderno. Ha finalmente siglato l’esito dell’incontro dopo 1 ora e 56 minuti sulla dura superficie del Pla Albitor di Torino.

Auger-Aliassime è stato testato all’inizio del match, ma questa volta non è sembrato intimorito dal tennista dall’altra parte della rete. Ha anche affrontato due palle break nella prima metà della partita, ma non ha mai ceduto e alla fine ha vinto.

I due uomini hanno poi tenuto i loro colpi fino all’ottavo game, quando una lunga rimonta di Nadal ha confermato il primo break della partita e ha portato Auger-Aliassime in vantaggio per 5-3. Il Quebec ha poi siglato il punteggio del primo set nella partita successiva, dopo che lo spagnolo ha colpito un altro dritto troppo lungo.

Lo scenario del primo set si è ripetuto nel primo match che Auger-Aliassime ha servito nel secondo set, quando Nadal ha minacciato di togliergliela, ma ancora una volta ha sfruttato la sua ottima prima di servizio per salvare due yard consecutive e ottenere il punto.

READ  Courchevel - Alexandre Aamodt Kilde King of Downhill - Informazioni sportive - Sci

Il canadese è tornato all’attacco nella partita successiva contro Nadal, verso la seconda metà del match per stabilire il controllo 2-1. Nadal, che sembrava non avere risposte per evitare una partita contro il Quebecer, alla fine ha dato un 6-4.

E nell’altra partita verde del girone di martedì, ha sconfitto Ruud Fritz in set di fila 6-3, 4-6, 7-6 (6) conquistando un posto in semifinale.

“Solo pochi punti decidono l’esito di una partita come questa. È una fortuna che alla fine li abbia vinti”, ha detto Ruud.

“Ero in vantaggio per 5-1 nel tie-break e lui ha cambiato le cose. Ha giocato alcuni punti fantastici e ha centrato alcuni incredibili vincitori per tornare sul 6-6. Ho esitato un po’ sul 6-4, ma è normale. La posta in gioco era alto (…) Sono triste per Taylor, ma ero così felice di vedere quel dritto sorvolare la linea di fondo.

Inoltre, questa vittoria di Ruud elimina Nadal. Il 36enne spagnolo ha sbagliato quattro gol di fila solo per la seconda volta nella sua carriera, dopo aver perso agli US Open ea Parigi.

Dopo aver iniziato la stagione con le vittorie agli Australian Open e agli Open di Francia, Nadal ha giocato solo otto partite di singolare da quando si è ritirato dalle semifinali degli Open di Wimbledon a causa di un infortunio.

“Ci sono stati alcuni aspetti positivi. Sono stato in grado di giocare in due tornei nelle ultime tre settimane. Questa è la cosa positiva, qualcosa che non ho potuto fare per un po’”, ha ricordato Nadal dopo la sua partita contro l’Auger-Aliassime.

READ  LIVE - Olimpiadi 2022: Papadakis e Seasons incoronati nella danza sul ghiaccio e 11a medaglia per la Francia

“Non credo di aver dimenticato come si gioca a tennis, come essere mentalmente forti. Ho solo bisogno di ritrovare tutte quelle vibrazioni positive, tutta quella fiducia e tutta quella forte mentalità di cui ho bisogno per essere al livello che voler essere.”

La squalifica di Nadal, che non ha mai vinto una finale ATP, conferma anche che il connazionale Carlos Alcaraz chiuderà l’anno in testa alla classifica ATP.

All’età di 19 anni, Alcaraz è diventato il giocatore più giovane – e il primo adolescente – a raggiungere un’impresa del genere nella storia del tennis maschile. Nel 2001, l’australiano Lleyton Hewitt aveva 20 anni e 275 giorni quando finì l’anno in testa alla classifica.

You May Also Like

About the Author: Fina Lombardi

"Fanatico della cultura pop. Ninja zombi estremo. Scrittore professionista. Esperto di Internet".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.