Apertura dell’Umm Kulthum Al-Walaa Health Center a Casablanca

Il ministro della Salute e della Protezione sociale, Khaled Ait Taleb, ha inaugurato sabato 22 gennaio a Casablanca il centro sanitario urbano, Umm Kulthum Al-Walaa, lo sbocco a livello del distretto di Sidi Bernoussi.

“A seguito di una partnership tra il Ministero della salute e della protezione sociale e la Fondazione Umm Kulthum con un budget di 6,2 milioni di dirham, questo centro è stato istituito nel quadro delle direttive reali relative alla riforma sanitaria”, ha affermato il ministero. nella situazione attuale. Da aggiungere che questo centro si trova su una superficie totale di 726 m2, mira a rafforzare la rete sanitaria a Casablanca e ad avvicinare i servizi sanitari essenziali alla popolazione locale, stimata in oltre 50.000 persone. In questa nuova infrastruttura sanitaria, infatti, sono state individuate numerose apparecchiature biomediche essenziali per garantire vari servizi sanitari ai residenti della zona, in particolare visite mediche e cure mediche accessorie, nonché cure per malattie croniche, cura della tubercolosi e materna. Salute dell’infanzia, salute scolastica e servizi orali.

Il centro sanitario urbano si sviluppa su due livelli, e comprende diversi locali e uffici. Il piano terra ospita una sala di accoglienza e d’attesa, due sale per visite mediche, una sala antitubercolare, una sala per l’igiene orale e una sala per cure e iniezioni. Il piano superiore comprende anche una hall di accoglienza, una sala d’attesa, uno studio medico di base, due sale per visite mediche e altre sale per esami ecografici ed ECG, una sala per la salute materno-infantile e una sala per la pianificazione familiare.

READ  Prevenire un secondo cancro | Rivista di Montreal

You May Also Like

About the Author: Malvolia Gallo

"Appassionato di alcol. Piantagrane. Introverso. Studente. Amante dei social media. Ninja del web. Fan del bacon. Lettore".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.