Antoine Serre ai piedi del podio nel Tour de Ski

Il 24enne fondista ha chiuso a 1,3 secondi dal vincitore Johannes Hosflute Kleibeu, che ha guidato la doppietta norvegese con Pal Gulberg. L’italiano Francesco Di Fabiani ha completato di poco il podio.

Cyr ha fatto una spinta incredibile nel tratto finale della gara per avvicinarsi al decimo di secondo nella terza classe. Pochi metri prima del traguardo gli sarebbe stato permesso di sorpassare Di Fabiani.

Con questa prestazione, Cyr è salito all’ottavo posto assoluto, guidato da Claybaugh. Venerdì, Il rappresentante Maple Leaf era arrivato sesto nella gara in stile classicoil miglior risultato della sua carriera prima di salire sul podio.

Facendo il finale il giorno prima, stai aggiungendo tre ondate di sprint, quindi sono tre volte in cui raggiungi il tuo massimo potenziale, ricorda. Ieri ero stanco e anche stamattina ero muscoloso, avevo un po’ di dolore alla schiena. Ho preso la gara un giro alla volta pattinando rilassato, e vedremo cosa succede.

Durante il quinto e il sesto giro ero convinto che stavo passando una bella giornata, mi sentivo bene, mi muovevo bene all’interno del gruppo, stavo pattinando molto comodamente. Sulla salita finale mi posiziono bene. Alla fine, c’era molto da salire sul podio, era lì, potevo quasi toccarlo. Penso che l’opportunità si ripresenterà nei prossimi anni e spero di poterla cogliere e salire sul podio. »

Citazione da Antoine Sir, fondista canadese

L’olimpionico canadese è entrato nella top ten composta da un quintetto di norvegesi più due gruppi di italiani e due svedesi. Ha superato Calle Halfvarsson e William Poromaa alla fine della sessione per raggiungere il quarto posto.

Secondo il dirigente interessato, gli sprint fatti il ​​giorno prima lo avevano preparato bene per finire la pole di 15 km in stile classico regolata ad alta velocità.

È stata un’esperienza nella mia borsa. La performance di ieri mi ha dato lo slancio per oggi. Senza di essa, non credo che sarei stato in grado di ottenere lo stesso risultato.Il signore conferma.

È la prima volta dal 2019 che il Canada invia una squadra al Tour de ski, una gara ispirata alla Grande Boucle del ciclismo. Olivier Levier è arrivato 31esimo, mentre Russell Kennedy, Samuel Garry Hendry e Remy Drollet sono arrivati ​​rispettivamente 42esimo, 46esimo e 54esimo.

Le Olimpiadi di Pechino sono state la prima apparizione di Cyr sul palcoscenico olimpico. Ha gareggiato in cinque eventi lo scorso inverno, eccellendo nello sprint a squadre con un quinto posto con Graham Ritchie, un record nazionale olimpico.

Richie non ha iniziato il penultimo round della manifestazione di pattinaggio artistico, che si conclude domenica con la 10 km stile libero. Cyr cercherà di mantenere il suo posto nella top ten complessiva.

Dice che sarà davvero un sogno. Non avrei mai immaginato di trovarmi così bene in classifica generale prima della fase finale della mia prima gara di sci.

Le ultime prestazioni di Cyr fanno ben sperare a poche settimane dai Campionati Mondiali di Sci di Fondo che si terranno dal 22 febbraio al 5 marzo a Planica, in Slovenia.

Anche Kathryn Stewart-Jones è nella top ten

Il Sir non è solo in Nazionale, ma fa girare la testa anche in Val di Fiemi. Kathryn Stewart-Jones ha ottenuto una personale top 10 nel circuito internazionale.

Sono veramente felice ! Ho pensato che sarebbe stata una buona corsa per me oggi. La stanchezza stava iniziando, ma era un’opportunità ed era fantasticoStuart Jones ha spiegato a Sportcom.

Volevo mantenere la calma all’inizio perché sospettavo che il gruppo non si sarebbe sciolto fin dall’inizio. Non ho speso molte energie e mi sono trovato nel posto giusto quando c’è stata una rottura. Ho pensato che fosse un buon risultato quando sono arrivato al traguardo, ma quando ho visto che era tra i primi 10 sono stato davvero molto felice. »

Citazione da Kathryn Stewart Jones

La tedesca Katarina Hennig ha vinto la mass start di 15 chilometri in stile classico, davanti rispettivamente alla svedese Frida Carlson e alla finlandese Kirto Niskanen. Meno di un secondo separava il trio che avanzava.

Unica altra fondista canadese a correre su suolo italiano, Dahria Petit ha coperto la distanza al 37° posto.

Stewart-Jones è 18° assoluto e spera di migliorare la sua posizione con l’ultima tappa del Tour de Ski.

Mi piacerebbe essere in grado di salire il più possibile in classifica, domani sarà una grande scalata e molto probabilmente salverò di qualche posizione. Non ho mai corso così ma sono bravo a scalare naturalmente, vedremo cosa succederà domani.

(Con informazioni di Felix Saint-Aubin)

READ  Juventus Torino-Paris Saint-Germain: Kimpembe e Navas assenti dalla trasferta in Italia

You May Also Like

About the Author: Fina Lombardi

"Fanatico della cultura pop. Ninja zombi estremo. Scrittore professionista. Esperto di Internet".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *