Alto Adige, una regione condivisa tra Italia e Austria

Mentre l’Italia e l’Austria si scontrano stasera negli ottavi di Euro 2020 a Wembley, è probabile che un piccolo territorio dell’Italia venga diviso tra le due parti. Questa è la regione dell’Alto Adige (Trentino Alto Adige) con una forte minoranza di lingua tedesca che un tempo era attaccata all’Austria durante l’Impero asburgico. Ritorna in questo territorio settentrionale della penisola italiana diviso tra cultura calcistica italiana e tedesca.

Una tradizione calcistica incentrata sulla cultura germanica

Prima di tutto, per capire questo stretto legame tra questa parte d’Italia e la cultura austriaca, dobbiamo risalire all’inizio del XX secolo. Il Trentino o Alto Adige fa ancora parte dell’Impero d’Austria-Ungheria in questo momento. Fu solo alla fine della prima guerra mondiale che questa regione fu annessa all’Italia in seguito alla disgregazione dell’impero asburgico che cessò di esistere. Diversi germanofoni si trovano in Italia e vivono così molto male la politica di italianizzazione imposta da Benito Mussolini.

Le tensioni non cessano di esistere per tutto il ventesimo secolo. Il conflitto tra le comunità italiana e tedesca ha raggiunto il suo culmine durante la seconda guerra mondiale ma soprattutto durante la seconda metà del XX secolo. Il partito è indipendente Un Tirolo organizza diversi attentati a Bolzano e nelle maggiori città della regione.

Questa ostilità delle comunità di lingua tedesca nei confronti degli italiani impedì a lungo lo sviluppo e la passione degli altoatesini per la Calcio. Mentre alcuni preferiscono dedicarsi agli sport invernali come lo sci o l’hockey su ghiaccio, altri sono più interessati al calcio tedesco sostenendo il Bayern Monaco, il cui club si trova a soli 200 chilometri a nord della Francia. confine italo-austriaco.

READ  Italia: ufficiale, il 55% dell'Atalanta ceduto ai proprietari dei Boston Celtics

ostilità verso Nazionale

A causa dei suoi vari contesti storico-politici, sarebbe ingenuo pensare che non ci sia ostilità verso il Nazionale sul versante altoatesino. In effetti, non è raro vedere alcuni oratori tedeschi sostenere l’Austria. È persino comune vedere Trentino sostieni la Germania durante le maggiori competizioni e anche quando affronta l’Italia!

Va notato che il sentimento di appartenenza all’Austria è cresciuto negli ultimi anni per i germanofoni. Mentre negli anni ’90 gli altoatesini si dicevano orgogliosi e felici di essere italiani, oggi molti di loro vogliono che la regione torni all’ovile dell’Austria. C’è da dire che il Trentino Alto-Adige, la regione più ricca d’Italia, è stufo di pagare per Roma le conseguenze della crisi economica. A ciò si aggiungono le intimidazioni e le provocazioni del cancelliere austriaco Sebastian Kurz, che nel 2017 ha proposto di dare la cittadinanza austriaca ai germanofoni in Alto Adige, non hanno aiutato la situazione.

Nel 2016 un certo Roland Lang, presidente dell’Associazione separatista altoatesino Patria, ha detto di voler vedere l’Italia tornare a casa rapidamente durante l’Euro in Francia. Quest’ultimo aveva così preteso che gli altoatesini preferissero vedere l’Italia uscire in fretta dal torneo perché era più favorevole alla selezione austriaca.

Politica Trentino sostenitori del Squadra blu

Oggi a proposito di Euro 2020, la maggior parte delle personalità politiche e sportive della regione afferma di esserlo fan a partire dal Nazionale. Il quotidiano Trentino non ha dimenticato di porre la domanda ai politici. Il governatore del Trentino Alto-Adige Arno Kompatscher ha dichiarato di essere un sostenitore della squadra azzurra in una conferenza stampa.

Altri politici si sono espressi e hanno dichiarato il loro sostegno incondizionato per il Nazionale. È il caso di Vettorato, Foppa o Tauber che si sono detti entusiasti di vedere tutti gli italiani riunirsi dopo mesi complicati per il Paese. Kollensperger gli ha detto di non seguire il calcio e di tifare solo per il famoso club di hockey su ghiaccio HC Bolzano che gioca… nel campionato austriaco.

READ  Dichiarato fallimento il club catanese

Il famoso tennista Jannick Sinner, intanto, si è dichiarato fervente fan a partire dal Squadra blu sui suoi social.

You May Also Like

About the Author: Cosimo Fazio

"Evangelista di zombi. Pensatore. Creatore avido. Fanatico di Internet pluripremiato. Fanatico del web incurabile".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.