Allevare gatti di razza solleva critiche

L’allevamento di gatti Sphynx a Saint-Gabriel-de-Brandon, a Lanaudière, ha suscitato critiche da parte di molti clienti che accusano i proprietari di maltrattare i gatti e vendere animali malati.

• Leggi anche: La carenza di veterinari desta preoccupazioni

• Leggi anche: Il Quebec proteggerà 40 nuove specie animali

• Leggi anche: Addestrare le mucche per andare nell’angolo piccolo

I proprietari dell’allevamento “Fidèle sphynx” lo negano e vogliono sistemare le cose.

Cassandra Milette ha contattato l’allevatore tramite il sito web Kijiji, per ottenere un gatto di razza per circa $ 1.000. Una volta lì, la proprietaria Laurie Anne Saint-Denis gli ha presentato un altro gattino, che aveva solo sei settimane e aveva problemi di salute, ha detto la signora Millett.

“Mi ha detto che aveva delle complicazioni e che aveva bisogno di cure e che potevo lasciarlo per $ 300. Altrimenti avrebbe rischiato l’eutanasia. Quando sono tornata a casa mi sono resa conto che era davvero molto magro”, ha aggiunto la signora.

Stessa storia per Karen Vilancourt a cui è stato offerto un piccolo spadaccino tramite un conoscente sui social. Il proprietario è venuto a prenderla a casa mia a tarda notte. Quando ho visto la sua forma, ho smesso di respirare. “È stato uno shock”, ha detto.

Le due donne “fedele Sphynx” accusano i giovani animali di non curarli e di nutrirli male. Secondo loro, i loro gatti pesavano solo 270 e 320 grammi.

Altri due clienti hanno contattato TVA Nouvelles per denunciare la pratica.

I proprietari Benoit Bouchard e Laurie Anne Saint-Denis si sono incontrati nel sito e si sono difesi dopo aver mostrato crudeltà verso gli animali e incolpato gli acquirenti. “La signora Millett è venuta qui venerdì per comprare una sfinge. È stata lei a insistere per andarsene con il suo gatto di sei settimane anche se le ho detto che non era pronto e aveva bisogno di cure. Lo sapevo. Lo stesso vale per la signora Vilancourt. “

READ  Tanto di cappello, ragazze! E la scienza eccelle

Il proprietario ha anche affermato che a causa della rinosinusite, un virus simil-influenzale nei gatti, 11 gatti avrebbero smesso di bere. “Una delle mie femmine non poteva più dare il latte, quindi abbiamo dovuto nutrire 11 gatti ogni due ore. È stato molto difficile. Sono stati tutti venduti con uno sconto a persone che volevano prendersi cura di loro”, ha detto la signora.

La signora Saint-Denis e il signor Bouchard hanno sottolineato che i loro gatti sono stati trattati bene e che non erano responsabili nei confronti di Mapac. Poiché entrambi possiedono meno di 15 gatti, la coppia non è tenuta a possedere una licenza di allevamento.

Interrogato su questo, il direttore delle comunicazioni per l’Associazione dei veterinari del Quebec ha dichiarato: “Non puoi definirti un allevatore se lasci gatti con problemi di salute o non pronti per l’adozione. Sei settimane è troppo presto. Ora consigliamo tre e un mezzo mese”.

You May Also Like

About the Author: Malvolia Gallo

"Appassionato di alcol. Piantagrane. Introverso. Studente. Amante dei social media. Ninja del web. Fan del bacon. Lettore."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *