Al Giro Girmay può contare sul tenente Vliegen: “90% per Benny, 10% per me”

Al Giro Girmay può contare sul tenente Vliegen: “90% per Benny, 10% per me”

Loïc Vliegen divenne sempre più il luogotenente ufficiale dell’Eritreo Girmay, con il quale condivide la stanza.

Il Belgio è il terzo miglior paese rappresentato in questo Giro. Dietro gli italiani (45 anni), e ovviamente gli olandesi (17), ci sono i belgi a 14 anni sulle strade del Giro d’Italia. Con due valloni. Il giovane scalatore di Namur Sylvain Moniquet e l’esperto Luc Flegen. Liégeois ha appena iniziato il suo quarto Grand Tour ed è soddisfatto delle sue prime tappe.

“Questo Grand Départ in Ungheria è andato bene per me, le sensazioni sono molto buone”evoca il corridore di allenamento Intermarché-Wanty Gobert. “Nella prima tappa ho fatto un ottimo lavoro con Biniam Girmay sull’ultima salita. Poco più di un chilometro di serie. Bini è stato sconfitto solo da Mathieu van der Poel alla fine. È forte! Sono anche contento del mio tempo sabato. Mentre ci sono stato, domenica lavoro ancora con Jeremy. Siamo in quattro da prendere e l’ho messo sulla fiamma rossa nella ruota dei corridori”.

READ  Sacha Modulo vince lo sprint nella terza tappa e scoppia in lacrime, Hershey è ancora il leader

You May Also Like

About the Author: Fina Lombardi

"Fanatico della cultura pop. Ninja zombi estremo. Scrittore professionista. Esperto di Internet".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *