Aix-les-Bains sta testando l’installazione di trappole in abitazioni private

Questo dispositivo è utilizzato per intrappolare le zanzare tigre in un vasto settore: circa un terzo delle terre di Aix-les-Bains. 3.500 trappole saranno distribuite ai residenti e 300 nei luoghi pubblici. Questi settori sono quelli con la più alta concentrazione di reclami e interventi.
Quattro agenti di controllo delle zanzare faranno un tour giornaliero utilizzando scooter elettrici con un rimorchio. Andranno di porta in porta per consegnare le trappole ai residenti e spiegare come funzionano.

I residenti possono anche contattare direttamente gli agenti EID, accordo interdipartimentale contro le zanzare nel Rodano-Alpi. Possono viaggiare in case private quando segnalano una zanzara tigre.

Coprire, svuotare, coprendo tutti i punti d’acqua

Le zanzare tigre provenivano dall’Asia. Si è diffuso per sette anni (2014) nel conglomerato di Aix en Provence e Chambéry, principalmente in Savoia. La zanzara tigre non ha quasi nessun predatore naturale, il suo morso è piuttosto doloroso, è un insetto diurno a cui si può impedire lo sviluppo con semplici azioni: coprire, svuotare, coprire tutti i punti d’acqua, il nostro balcone, balcone, giardino.

La zanzara tigre vola molto male, durante la sua vita non si muove più di 150 metri dal luogo in cui è nata. È probabilmente un vettore di malattie infettive tropicali (febbre dengue, Chikungunya, Zika) a cui una persona potrebbe tornare durante il volo.

Settori interessati alla distribuzione delle trappole:

  • Tra Franklin Roosevelt Street e le rive dei laghi
    Tra il Boulevard de la Térie de Téngée e la Foresta dei Corsari

READ  Perché le voci delle persone che mangiano sono così inquietanti?

You May Also Like

About the Author: Malvolia Gallo

"Appassionato di alcol. Piantagrane. Introverso. Studente. Amante dei social media. Ninja del web. Fan del bacon. Lettore."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *