Abbiamo davvero bisogno di fare 10.000 passi al giorno per essere in salute?

Abbiamo davvero bisogno di fare 10.000 passi al giorno per essere in salute?

10.000 passi, una trovata pubblicitaria

Sebbene il numero appaia come obiettivo nella maggior parte degli orologi sportivi e delle app sanitarie, è comunque meno scientifico di quanto si possa pensare. Piuttosto, viene da una pubblicità giapponese vecchia di mezzo secolo. Questo era lo slogan della pubblicità di Yamasa per un contapassi venduto prima delle Olimpiadi di Tokyo del 1964.

“I 10.000 passi si basavano su dati molto deboli”, spiega il dottor Martin Juneau, cardiologo e direttore del CentroOsservatorio sulla prevenzione del Montreal Heart Institute. Questo obiettivo equivale a circa 7 chilometri di cammino.

Quindi quanti passi al giorno?

Da allora molti studi hanno dimostrato che sono sufficienti molto meno di 10.000 passi per apportare molti benefici alla nostra salute.

“Ora sappiamo che da 4.500 a 5.000 passi offrono un ottimo vantaggio”, afferma il dottor Juneau. Per la maggior parte delle persone, il beneficio “non è molto significativo” oltre i 7.000-8.000 passi al giorno, aggiunge.

UN Studio americano hanno studiato la relazione tra numero di passi, intensità della camminata e mortalità in 16.741 donne. I risultati hanno mostrato che le donne che facevano una media di 4.400 passi al giorno avevano un rischio di morte inferiore del 41% rispetto a quelle che facevano in media solo 2.700 passi al giorno.

Secondo la Mayo ClinicGli effetti benefici del camminare sono molteplici. Stiamo parlando specificamente di un minor rischio di malattie cardiache, obesità, diabete, ipertensione e depressione.

“Ai miei piccoli pazienti che vogliono partecipare a maratone e triathlon, dico loro: ‘Se per voi questa è una passione, non vi direi di non farlo’, ma in realtà non è necessario”, dice lo specialista.

READ  Un oceano soffocato dai ghiacciai in ritirata

15 minuti di cammino al giorno

Quest'ultimo però preferisce consigliare ai suoi pazienti di contare la loro andatura in minuti piuttosto che in numero di passi. Camminare per soli 15 minuti ridurrebbe di circa il 14% il rischio di morte associato a vari tipi di cancro e malattie cardiache.

“Se lo raddoppi fino a 30 minuti, sarà molto meglio”, conferma. Quindi la riduzione sarà di circa il 30%.

Dopo l'equivalente di 90 minuti di camminata – tra 5.500 e 9.000 passi, a seconda della velocità del camminatore – non si ottengono quasi ulteriori miglioramenti in termini di salute. In altre parole, meno è troppo; Un po' di più è meglio. “Ma molto non è necessario”, conclude.

Non è necessario che questi minuti di cammino siano continuativi. Avrà lo stesso effetto sulla tua salute se fatto in piccoli blocchi durante il giorno.

Sì per la camminata veloce, ma anche per quella lenta

Più velocemente muovi i tuoi passi, maggiori saranno i benefici che riceverai. Ma anche camminare lentamente può avere dei benefici.

“Stai in piedi sulle articolazioni. – È benefico per l'osteoporosi e mantiene le ossa. Questo è eccellente”, osserva il dottor Juneau, anche se ammette che camminare più velocemente “è meglio”.

Ma l'importante a suo avviso è tenere presente che una dieta sana e uno stile di vita attivo permetteranno di vivere più a lungo in buona salute. A'la speranza della vita Una donna di 84 anni in Quebec. Quell'uomo ha 80 anni.

“Adottando abitudini sane, allunghi la tua aspettativa di vita di dieci anni buoni e sani, il che significa che gli ultimi anni della tua vita non saranno miserabili. “Chi non vuole fare nulla spreca dieci anni”, giudica il medico.

READ  La Giornata mondiale dell'obesità si è tenuta al Lords Center

You May Also Like

About the Author: Malvolia Gallo

"Appassionato di alcol. Piantagrane. Introverso. Studente. Amante dei social media. Ninja del web. Fan del bacon. Lettore".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *