A Carlos Sainz è stato rubato l’orologio ed è riuscito a raggiungere i suoi aggressori

A Carlos Sainz è stato rubato l’orologio ed è riuscito a raggiungere i suoi aggressori

Carlos Sainz ricorderà a lungo il Gran Premio d’Italia 2023, dopo aver ottenuto la pole e poi salire sul terzo gradino del podio sul circuito di Monza, vittima di un’aggressione domenica 3 settembre, alle intorno alle 20,30 in uscita dall’Armani Hotel in Viale Manzoni a Monza. Secondo quanto riportato da Rai News. Due persone gli hanno strappato l’orologio dal polso. Un orologio dell’orologiaio svizzero Richard Mille, valutato 500.000 euro. Carlos Sainz e il suo assistente si sono poi messi all’inseguimento, rincorrendo le due persone, con l’aiuto di alcuni fan che hanno assistito alla scena.

I due malviventi riuscirono così a posizionarsi a poche centinaia di metri di distanza, al di là di Montenapoleone. Sono stati consegnati ai carabinieri e portati alla Questura di Milano Carlos Sainz è riuscito a recuperare il suo orologio.

Non è la prima volta che un pilota della Ferrari si vede rubare l’orologio. Nell’aprile 2022, Charles Leclerc è stato anche vittima di una rapina in una strada buia a Viareggio, in Toscana, da parte di un uomo che affermava di voler fare una foto con lui.

Consigliato dalla redazione

Novità dalla redazione RTL nella tua casella di posta.

Utilizzando il tuo account RTL, iscriviti alla newsletter RTL Info per seguire quotidianamente le ultime novità

READ  judo | François Gauthier Drapeau, medaglia di bronzo in Spagna

You May Also Like

About the Author: Fina Lombardi

"Fanatico della cultura pop. Ninja zombi estremo. Scrittore professionista. Esperto di Internet".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *