Oggi alle corse

L'onorevole, la bionda, il sindaco, il fornaio, i giornalisti e il ciclista

11 Febbraio 2017

L'occasione è quella della nona edizione del Trofeo itinerante "Stelle d'Inverno", quest'anno appunto in scana -cioè in pista, trattandosi di trotto- domani (per chi scrive, cioè domenica 12 febbraio) all'ippodromo della Maura di Milano.

Un'occasione da non perdere. E una scommessa da vincere e per vincere due volte, la prima perchè si può puntare a indovinare il vincente, i piazzati, le accoppiate e la trio e passare alla cassa, la secondo perché l'ippodromo devolverà in beneficenza -attraverso la fondazione IZIlove- le proprie aliquote di gioco, sul campo ed esterno.

In gara, tutti rigorosamente senza frusta, personalità, personaggi e gente comune, con il dichiarato intento di divertirsi e divertire, di dar sfogo a quel miracoloso dono chiamato passione (in questo caso per i cavalli) che fa compiere a uomini e donne imprese imposibili e cazzate per fortuna immemorabili. 

Ci sarà -e sarà alla guida di una delle favorite- anche l'onorevole Edoardo Fanucci, giovane vicepresidente della Commissione Bilancio alla Camera ma, soprattutto, per quanto riguarda il contesto, vincitore dell'ultima corsa disputata a Milano.

Ci sarà il giornalista Alberto "Rubacuori" Foà, che per noi e per Biscardi scrive di calcio, di norma si occupa di finanza ma ha come motore dell'anima e motto filosofico "Donne, cavalli e canzoni" e in effetti, se non è dato a sapere di donne e di musica, con i cavalli è riuscito in magie da favola e gesta di alta scuola

Con lui, anzi contro di  lui perchè fuori dalla pista si è tutti amici e solidali ma in gara si è, come si deve essere, avversari, ci saranno anche il collega di Premium Federico Mastria e Riccardo "Il Magro" Magrini, cioè colui che ormai è considerato, per seguito e preparazione, la "Voce del Ciclismo" ed ha di recente conquistato il Premio Adriano De Zan. Anche Mastria e, soprattutto Magrini, ai sorteggi hanno "pescato" cavalli di mezzi e saranno tra i più attesi ma, in queste corse, più ancora che in tutte le altre, è difficile -e spesso sbagliato- affidarsi a graduatorie tecniche preconfezionate.

Potrebbe infatti essere la volta buona per la bella quanto eclettica Elisa "La Bionda" Alloro, già apprezzata show girl e conduttrice televisiva, poi scrittrice e poetessa, ora anche attrice, editrice e produttrice musicale, che ha avuto in sorte forse il soggetto più qualitativo, Ratzinger Lake; oppure per il fornaio di Fermo Riccardo "A Casa" Del Papa che da regolamento non ha partecipato al sorteggio perché avrà in corsa il suo cavallo e quindi è obbligato -ma ne è felicissimo- a guidare quello che, tra l'altro, da tempo non fa, come si dice, una nota, ma tornando in pista grande e alle partenze con l'autostart potrebbe ritrovarsi, almeno parzialmente, e magari anche mettere in riga tutti.

Sono forti anche i cavalli abbinati all'imprenditore veneto Davide Zanetti (cui è toccato il grigio Special Fez, molto potente) e al proprietario e allevatore di galoppo Carlo "Fratello" Soria (che guida Saira, veloce e ben sistemata anche se forse più adatta alla pista piccola e ad altri schemi) che per il parterre di Milano è una specie di idolo, non fosse altro che per le tante avventure da scommettitore.

Più difficile il compito, si diceva, di Foà (ma occhio perchè il nostro Albert è davvero capace di tutto) e specialmente dell'appassionato ordinary people Mirko "Linuccio" Ascani (subentrato alla guida della comunque regolare Tesla per la defezione forzata della bargirl Giada Settimi) e del sindaco di Montecatini Beppe Bellandi che pure ha saputo vincere due delle ultime tre corse disputate.

Il consiglio è quello di affidarvi, per giocare, all'istinto o al "driver", alla guida che più vi ispira fiducia o simpatia. 

E poi godervi, con il biglietto in tasca (a proposito, la corsa è la seconda del convegno, è poco dopo le 14 e sarà trasmessa in diretta sul canale 220 di Sky e poi, con apposito servizio, nello sport di Mediaset) sfida e spettacolo.

Perchè, darsi all'ippica, può far bene, perchè, come dice un proverbio arabo "l'aria del Paradiso soffia tra le orecchie di un cavallo" e come direbbe Hemingway fosse in giuria al Festival, c'è più musica nel battere e levare dei loro zoccoli lanciati in corsa, che in tutte le canzoni di Sanremo.

Mia Raggi

Hai mai trascorso una giornata ai cavalli?

Provato almeno una volta i brividi di una corsa dal vivo, in qualche ippodromo?

11.07% Sì, al galoppo

23.15% Sì, al trotto

8.05% No, mai

29.87% Sia al galoppo sia al trotto e preferisco il galoppo

27.85% Sia al galoppo sia al trotto e preferisco il trotto

Prime pagine di oggi

Ti consigliamo

A briglia sciolta

I Campioni delle Stelle in pista a Milano trotto p

Domenica 6 novembre la grande sfida tra i laureati di tutti i campionati. Il sondaggio del Bar su chi sarà il vincitore. O la vincitrice

30 Ottobre 2016

Parole&Pensieri

Sanremo, le pagelle della quarta serata del Festiv

La Mannoia resta favorita ma Gabbani, Ermal, Masini e, per noi, la Turci possono colpire

10 Febbraio 2017

Parole&Pensieri

Sanremo: le pagelle della seconda serata del Festi

Gli altri 11 big e le prime 4 nuove proposte

8 Febbraio 2017

Parole&Pensieri

Sanremo: le pagelle della prima serata del Festiva

Voti scherzosi ma non troppo di una prima "puntata" dominata da Tiziano Ferro, Consoli e Cortellesi. Altro che la gara...

7 Febbraio 2017

Parole&Pensieri

Mia cugina a Sanremo e il grande Bob Messini a Mus

Il festival d'autore supera le iscrizioni di quello targato Rai

12 Gennaio 2017

A briglia sciolta

LA BANDOLERA JESSICA E LA MAGIA DEI CAVALLI

Una favola vera, scolpita sulla roccia dei sogni, della passione e di un talento semplicemente unico

27 Giugno 2018