Altri sport

Tortellini al doping: il letrozolo finisce nel brodo

9 Agosto 2017

Indigesti e pesanti i tortellini in brodo dentro i quali, inavvertitamente, sarebbe entrato il letrozolo — stimolatore ormonale proibito — che ha causato la squalifica di due mesi per doping di Sara Errani dopo un controllo a sorpresa dello scorso 16 febbraio. Sentenza lieve rispetto ai 2-4 anni che Sarita rischiava. La sostanza proibita sarebbe entrata, secondo la difesa della tennista che ha convinto i giudici, in un piatto di tortellini in brodo preparato da mamma Fulvia. La vicenda è raccontata nelle 20 pagine della sentenza con cui Sport Resolution Uk (l’agenzia cui la ITF affida il ruolo di tribunale indipendente) squalifica l’atleta dal 3 agosto al 2 ottobre e la priva di vittorie, denaro e punti di ranking acquisiti dopo il 16 febbraio. In medicina il letrozolo (nome commerciale Femara) è utilizzato per curare i tumori al seno in menopausa. Nello sport ha una discreta storia dopante con 15 casi registrati. Fulvia Errani (farmacista part time) ha raccontato (presentando documentazione medica) di assumere continuativamente il Femara dal 2012 per scongiurare una recidiva tumorale. E ha spiegato ai giudici di aver appoggiato una pastiglia sul tavolo della cucina tra il 14 e il 15 febbraio mentre preparava i tortellini per Sara, di ritorno a casa dall’estero. La pastiglia sarebbe finita nell’impasto o nel brodo. Pur essendo, anche come farmacista, consapevole del rischio, mamma Errani non ha avvertito la figlia, cui per pudore non aveva comunicato i suoi recenti problemi di salute. E non ha nemmeno buttato i tortellini. La storia, con risvolti umani indubbiamente delicati, ha convinto i giudici che hanno comminato all’atleta il minimo della pena. Siete perplessi? Più di tutti lo saranno il ciclista Contador o il canottiere Mornati che a differenza della Errani non furono capaci di dimostrare inequivocabilmente la presenza accidentale della sostanza incriminata. La stessa accusa (sostenuta da due avvocati dell’agenzia) non ha insistito sulle potenzialità del letrozolo come sostanza dopante, parlando di assenza di precedenti specifici. In realtà i precedenti, anche illustri, non mancano. Tre sollevatori di pesi cinesi (tra cui l’oro olimpico di Londra Kim Un Guk) condannati a 4 anni, la velocista Vanda Gomes, Mornati e il nuotatore Pieravani a 2 anni, perché la WADA ritiene il farmaco fortemente dopante. La sentenza può essere appellata dall’atleta, dalla Federazione italiana e dal Coni (che non hanno nessun interesse a farlo) ma anche dalla Wada, che ricorrerà quasi certamente al TAS di Losanna. Resta da capire il destino dello spareggio di Federation Cup di aprile, dove la Errani diede un contributo fondamentale al team azzurro.

Prime pagine di oggi

24 Agosto 2017

Ti consigliamo

Altri sport

Addio triste alla leggenda del rugby Jonah Lomu

Una montagna con la dinamite nelle gambe. Un pioniere del rugby moderno. Una leggenda del rugby di sempre. Potremmo trovare centinaia di appellativi per descrivere Jonah Lomu. Ma c'è una cosa, in particolare, che lo rende un simbolo, un esempio, un semi-Dio: il suo essere stato un uomo incredibile. Chi lo ha conosciuto, compagno o avversario che fosse, lo ricorda con affetto; testimonial di Peace and Sport. Se n'è andato questa notte, a soli 40 anni.

18 Novembre 2015

Altri sport

All Blacks: mondiali e Haka, un brand da mezzo mil

Il valore commerciale che gli All Blacks potrebbero raggiungere nel prossimo decennio secondo Brand Finance, azienda specializzata nel valutare i marchi, si attesta sulla cifra record di 500 milioni di dollari, pari a 460 milioni di euro spicciolo più spicciolo meno. Merito della vittoria nella Rugby World Cup, che ha fatto passare il valore del brand neozelandese da 130 milioni di dollari a 165 milioni.

6 Novembre 2015

Altri sport

Il week-end più glamour al grido di "Allez Ferrari

Ci siamo: è iniziato il week-end più lungo della stagione di Formula 1.

22 Maggio 2015

Altri sport

Il Colonnello Giancarlo Atturi: "La corsa più bell

Non poteva che esserci che "La Matta" per un'impresa folle come correre la Mille Miglia. "Una corsa massacrante tanto che il nostro obiettivo primario è arrivare". Parole che definiscono i contorni di un'impresa epica quelle uscite dalla bocca del Colonnello Giancarlo Atturi, pilota dell'Alfa Romeo 1900M AR-51 detta appunto "La Matta" insieme al Caporal Maggiore Parà in congedo Massimo Maierini.

13 Maggio 2015

Altri sport

Scandalo scommesse tennis: lista nera e dei sospet

Due liste: una "nera" e l'altra dei "sospetti". Entrambe piene zeppe di nomi conosciuti al pubblico italiano di appassionati di tennis. La cosa di per sè non dice niente, nè tantomeno è una prova di colpevolezza. Sarà il tempo, e soprattutto le indagini, a chiarire se le rivelazioni del "Blick", che seguono quelle della BBC e di Buzzfeed, hanno fondamento.

19 Gennaio 2016

Altri sport

Elf National Trophy, il Mugello nelle mani di Salv

In moto 2 vince il francese Navand. Martedì su AutomotoTv lo speciale dedicato al trofeo del Moto Club Spoleto

7 Luglio 2017